Panevin con polemica per la senatrice De Pin: al posto del fantoccio c'è la bandiera del PD

La foto pubblicata dalla senatrice trevigiana Paola De Pin ha fatto in poche ore il giro della Rete suscitando numerose polemiche ma anche numerosi consensi e condivisioni

La foto pubblicata sul profilo Facebook della senatrice De Pin

FONTANELLE La senatrice trevigiana Paola De Pin è tornata al centro delle cronache locali durante questi giorni di Epifania e panevin sparsi in tutto il territorio della provincia di Treviso.

Tra tutti i falò che sono stati accesi e fotografati nelle scorse ore però, quello della De Pin è stato senza dubbio il più discusso e ricondiviso in Rete e sui social network. Il motivo? E' molto semplice: al posto del tradizionale fantoccio con le fattezze di una vecchietta, il falò fotografato dalla senatrice trevigiana aveva sulla sua cima una gigantesca bandiera del Partito Democratico pronta per essere data alle fiamme. Molto eloquente anche la didascalia della foto: "In Veneto è serata di falò. Pronti andiamo!" Un post volutamente ironico, realizzato tramite un fotomontaggio, che non ha però mancato di sollevare l'indignazione del mondo politico di sinistra. Diversi esponenti del Partito Democratico hanno condannato all'unisono la foto come un gesto meschino che non doveva essere pubblicato da una senatrice della Repubblica italiana. Eppure c'è anche stato qualcuno che la foto l'ha apprezzata e ricondivisa: si tratta di amministratori ed esponenti di diversi partiti legati al centrodestra trevigiano oltre a decine di semplici utenti che hanno appoggiato l'iniziativa di bruciare la bandiera del PD con commenti entusiasti. Nell'estate del 2017 la senatrice De Pin aveva fatto parlare di sé per aver organizzato il sit-in anti-migranti davanti alle ex caserme di Oderzo, annullato poi dalla Questura per la mancata presenza di manifestanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento