menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da www.paolomarton.com

Foto da www.paolomarton.com

Lutto per il mondo della forografia: si è spenta uno delle figure di spicco di Treviso

Figlio dell'ex sindaco Bruno e fratello del musicista Tolo, Paolo Marton era riconosciuto e amato per il suo talento in Italia e all'estero

TREVISO Si è spento lunedì pomeriggio, dopo aver combattuto a lungo contro la malattia, il celebre fotografo dell'editoria Paolo Marton, figlio del sindaco di Treviso Bruno Marton negli anni '70 e fratello del musicista Tolo. La città è in lutto per la morte di una delle figure di spicco del capoluogo della Marca.

Per anni Paolo Marton era stato alla guida dell’omonima libreria storica di Treviso e grazie alla sua professione, ebbe il primo approccio al mondo  dell’editoria fotografica quando gli venne dato l'incarico, da parte di una coppia di Editori di Ivrea, di realizzare un volume sul Veneto. Da quel debutto, nel 1977, Marton iniziò la sua carriera di fotografo professionista che da lì proseguì in crescendo.

Tra le opere più significative si ricorda "Roma, magia nei secoli" che rappresentò per Marton un grande successo e che gli diede la possibilità di farsi riconoscere e amare anche all'estero, da quel momento si svilupparono lavori sempre piu’ importanti, dedicati ai grandi cicli architettonici e alle citta’ d’arte. Secondo quanto riportato dai quotidiani locali, i trevigiani in particolare ricordano il maestro della fotografia editoriale del capoluogo della Marca per il suo "Marca Nobilissima" rivisitazione di uno dei primi soggetti dei suoi libri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento