rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Pederobba

Precipita con il parapendio da venti metri di altezza: frattura alla schiena

Brutta disavventura per un 45enne tedesco nel primo pomeriggio del lunedì di Pasquetta. In suo soccorso sono intervenuti l'elicottero di Treviso emergenza e il Suem di Crespano del Grappa

Verso le 14.20 del lunedì di Pasquetta è scattato l'allarme per un parapendio precipitato nella zona di Pederobba: dalle prime informazioni il pilota era rimasto sospeso da terra. Sul posto sono stati subito inviati l'elicottero di Treviso emergenza, atterrato nelle vicinanze, l'ambulanza del Suem di Crespano e una squadra del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa.

L'intervento dell'elisoccorso di Treviso Emergenza-2

In realtà l'uomo, un 45enne tedesco, era caduto al suolo da un'altezza di una ventina di metri dopo che, dal suo racconto, la vela si era chiusa in seguito a un avvitamento. Raggiunto tra gli ulivi, all'infortunato sono state prestate le prime cure per un probabile trauma lombare. Imbarellato, il pilota è stato quindi trasportato per 200 metri fino all'elicottero. In giornata il Soccorso alpino era stato attivato per altre due vele precipitate, fortunatamente i piloti non hanno avuto bisogno e le missioni sono state annullate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita con il parapendio da venti metri di altezza: frattura alla schiena

TrevisoToday è in caricamento