menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggiava con il permesso disabili della suocera morta, sorpresa 35enne trevigiana

L'assessore Grigoletto,"Cominciamo a raccogliere i primi risultati, come annunciato il 2016 sarà l'anno della lotta ai 'furbetti'"  

TREVISO Durante un controllo finalizzato al corretto utilizzo dei contrassegni disabili, gli operatori del nucleo operativo hanno sorpreso il comportamento di una 35enne di Treviso. La donna si era abituata a lasciare comodamente la sua minicar nelle vicinanze di un negozio, usufruendo delle facilitazioni alla sosta riservate ai disabili. Ieri mattina la 35enne è stata pizzicata dagli agenti di polizia locale mentre parcheggiava su spazio disabili nella zona universitaria di Treviso, esponendo in bella vista il contrassegno invalidi della suocera defunta ben tre anni fa. La donna è stata sanzionata ed il permesso ritirato definitivamente. 

Proseguono così i controlli della polizia locale, finalizzati alla prevenzione di comportamenti scorretti legati all'utilizzo dei contrassegni per i disabili. Questi accertamenti, incontrano le segnalazioni avanzate dalle associazioni trevigiane a difesa dei diritti dei portatori di handicap. In alcuni casi infatti tali contrassegni, non vengono impiegati al servizio della mobilità delle persone disabili, bensì a vantaggio di persone diverse dal titolare, non autorizzate all'uso. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento