Cronaca Centro / Riviera Santa Margherita

Tornano le "passeggiate della sicurezza" di Forza Nuova a Treviso e Castelfranco

I militanti del partito di estrema destra trevigiana continuano nel loro operato di controllo delle zone più a rischio delle città: "Se le Istituzioni non intervengono, lo facciamo noi"

Alcuni volantini lasciati dai militanti di FN

TREVISO Nella notte tra giovedì e venerdì, un gruppo di militanti di Forza Nuova ha deciso di svolgere le ormai note “passeggiate della sicurezza” lungo le zone più colpite da episodi di violenza nella città di Treviso. I militanti hanno così controllato la stazione dei treni, la Riviera, Piazza Borsa e i giardinetti di Sant'Andrea. "E' più di un anno che denunciamo il degrado di queste zone e l'episodio di qualche giorno fa, nel quale una cameriera è stata aggredita, è l'ennesima triste conferma di come le istituzioni non riescano a trovare una soluzione e per questo motivo abbiamo deciso di intervenire, per l'ennesima volta, in prima persona" hanno dichiarato dalla dirigenza del partito.

Nella notte tra mercoledì e giovedì, invece, alcuni esponenti di FN avevano deciso di svolgere le “passeggiate della sicurezza” tra via Roana e largo Asiago a Castelfranco Veneto, dichiarando: "Gli episodi di violenza nella Marca sono sempre di più e noi non possiamo tollerare l'immobilità delle istituzioni. Se il sistema non tutela i cittadini saranno i militanti forzanovisti a farlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano le "passeggiate della sicurezza" di Forza Nuova a Treviso e Castelfranco

TrevisoToday è in caricamento