rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Casier

Passerella dei burci a rischio chiusura, serve un intervento

La passerella dei burci, sul Sile a Casier, è pericolante. Alcuni tratti sono stati transennati e servono interventi urgenti. Il Comune chiama in causa l'Ente Parco Fiume Sile

La passerella dei burci a Caser rischia la chiusura e il Comune denuncia l'urgenza di un nuovo intervento.

Martedì l’ufficio tecnico del Comune di Casier ha completato il transennamento di alcuni tratti, dove la struttura portante risulta più compromessa.

Ma a chi spetta intervenire? Secondo l'amministrazione comunale, trattandosi di straordinaria manutenzione, spetterebbe all’Ente Parco Fiume Sile sobbarcarsi l'onere. Ente che, pur ammettendo la necessità di dar corso ai lavori, sembra non disporre dei fondi necessari.

“Ora il Parco denuncia la mancanza di risorse per procedere, ma nemmeno il Comune di Casier può farsene carico - rileva il primo cittadino, Daniela Marzullo - Era già evidente che i lavori realizzati nel 2011 dal Parco non sarebbero stati risolutivi, tanto che abbiamo dovuto sostituire a più riprese le tavole della pavimentazione”.

E altre venti venti tavole sono state rimpiazzate negli ultimi giorni, per un costo di circa 700 euro.

Per venire a capo della questione, il sindaco di Casier ha scritto a Regione ed Ente Parco Fiume Sile.

“Considerato che le situazioni di criticità del percorso ciclo-pedonale si stanno ripresentando con cadenza sempre più ravvicinata, evidenzio la necessità di procedere al rinnovo della convenzione scaduta il 31 dicembre 2009 - propone Marzullo - che a nostro avviso consentirebbe un’adeguata manutenzione programmata delle strutture, con relativi finanziamenti a carico di Regione e Comuni rivieraschi”.

“Su questo importante obiettivo auspico ci possa essere la massima collaborazione con la nuova presidenza e con gli altri comuni visto che i temi da condividere sono molti - conclude - Oltre a quello delle manutenzioni delle strutture di tutto il parco, resta l’annoso problema della rimozione degli sfalci che a Casier si annidano nel porticciolo, rendendo difficoltoso l’ingresso e l’uscita dei natanti".

Per questo il sindaco si appella ai ciclisti, perché nei tratti dove vige il divieto, percorrano la passerelle con le bici a mano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passerella dei burci a rischio chiusura, serve un intervento

TrevisoToday è in caricamento