In auto senza patente e assicurazione: fugge dai vigili, fermato una settimana dopo

Due contravvenzioni simili in pochi giorni emesse dalla Polizia locale intercomunale di San Biagio, Monastier e Zenson di Piave. Nel fine settimana il caso più eclatante

Controlli polizia locale (Immagine d'archivio)

Gli agenti del comando intercomunale di Polizia locale di San Biagio di Callalta, Monastier e Zenson di Piave hanno fermato nel weekend scorso un conducente, T.P. cittadino italiano, con patente revocata che circolava in comune di San Biagio di Callalta con veicolo sottoposto a sequestro e senza copertura assicurativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Visto che non era la prima volta che l'automobilista era stato fermato in queste condizioni è scattata per lui la denuncia penale secondo l’art. 116 commi 15 e 17 del codice della strada che prevede la pena dell’arresto fino ad un anno, mentre il veicolo è stato confiscato. Si tratta del secondo episodio in poche settimane: l’altro caso, il più eclatante, riguarda un cittadino di origini albanesi, B.V., che dopo essere stato fermato in comune di Monastier ad un controllo mentre circolava a bordo di un veicolo privo di assicurazione, con patente revocata è sfuggito al blocco. Fermato nuovamente dopo una settimana è scattata anche per lui la denuncia penale dopo essergli stata contestata la circolazione con veicolo sottoposto a sequestro e a fermo amministrativo. «Nonostante il lockdown – spiega il comandante Barbara Ciambotti – sono stati numerosi gli automobilisti trovati durante i nostri controlli sul territorio a circolare a bordo di mezzi privi di assicurazione. Ben 54 nell’arco di tre mesi. Il coronavirus, che ha stravolto tutte le nostre abitudini, sembra non aver fatto cambiare i comportamenti di chi viola le norme del codice della strada pensando di farla franca in barba alla stragrande maggioranza di automobilisti onesti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento