rotate-mobile
Cronaca Pederobba

Ruba fiori e piante dalle tombe dei cimiteri: ladra immortalata dalle telecamere

Furti continui nella zona di Pederobba. Il sindaco-detective Marco Turato: «Ci siamo attivati per cercare di debellare il problema in maniera concreta e definitiva e ho fatto installare una fototrappola». In arrivo una denuncia per la responsabile

Pugno di ferro contro i ladri che imperversano all'interno dei cimiteri. L'amministrazione comunale di Pederobba, su iniziativa del sindaco Marco Turato, ha deciso di prendere provvedimenti contro la sgradevole sequela di furti messa a segno, nell’ultimo periodo all’interno dei cimiteri comunali. «Abbiamo ricevuto le lamentele di diversi cittadini» spiega il sindaco Marco Turato «che recandosi presso i cimiteri e, ultimamente, in particolare presso quello della frazione di Covolo, per far visita ai loro cari defunti, hanno riscontrato che fiori e piante erano improvvisamente spariti dalle tombe, lasciando a tutti  l'amaro in bocca perché, di fatto, si tratta di violare la sacralità del luogo. Come Amministrazione comunale di Pederobba, a seguito di tali segnalazioni, ci siamo attivati per cercare di debellare il problema in maniera concreta e definitiva e ho fatto installare una fototrappola capace di inquadrare l’area cimiteriale che punta dritta verso chi entra e chi esce per verificare se, effettivamente, si svolgessero atti deplorevoli, di sgradevole e assoluta mancanza di rispetto verso i defunti e verso le persone colpite dal lutto».

«Purtroppo – continua il sindaco – vagliate le riprese, le foto  immortalano i  movimenti  di una signora che asporta fiori dal cimitero. Rubare in cimitero? Abbiamo toccato il fondo - aggiunge indignato il Sindaco Marco Turato - Non c’è più rispetto neanche per i defunti. All'infame che ha profanato le tombe, il mio più sincero disprezzo e l'impegno massimo di poterla identificare al più presto per una meritata denuncia. Ho denunciato il fatto alle forze dell'ordine, allegando le foto che immortalano l’infame soggetto affinché venga indentificata nel più breve tempo possibile. L’obiettivo che come Sindaco mi prefiggo è poter far in modo che tale persona possa comprendere l’estrema gravità dell’atto dedicando le proprie giornate con lavori di pubblica utilità a favore dell’intera Cittadinanza e non per un mero proprio torna conto. Invito tutti i cittadini a vigilare e a cooperare con le Forza dell’ordine  per prevenire ulteriori episodi di furto o vandalismo. Insieme possiamo contribuire a proteggere e preservare il nostri affetti, il nostro patrimonio  e a promuovere un senso di comunità solidale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba fiori e piante dalle tombe dei cimiteri: ladra immortalata dalle telecamere

TrevisoToday è in caricamento