Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Pediatria di Castelfranco Veneto: ripresa l’attività a pieno regime

Il piano estivo ha funzionato perfettamente grazie alla collaborazione tra Pediatria e pronto soccorso. Tra luglio e agosto curati 795 bambini

CASTELFRANCO VENETO E’ ripresa martedì 1° settembre la regolare attività del reparto di Pediatria dell'ospedale di Castelfranco Veneto che dal 29 giugno alla fine di agosto era stata ridimensionata per garantire il godimento delle ferie da parte dei dipendenti, non senza tener conto del minor afflusso di piccoli pazienti durante il periodo estivo. Tutte le preoccupazioni avanzate a più livelli si sono rivelate infondate perché il piano, nel corso dei due mesi, ha funzionato in maniera molto soddisfacente. Per garantire la sicurezza dei pazienti e la qualità del servizio era stata mantenuta la guardia del pediatra sulle 24 ore sia per l'assistenza al parto e alle degenze rimaste attive (patologia neonatale e assistenza neonatale) che per l'effettuazione delle consulenze al pronto soccorso e ai reparti in particolare nelle ore notturne.

Inoltre, per assicurare, nelle fasce di maggiore afflusso di utenti al pronto soccorso, un’adeguata assistenza a tutti i pazienti, anche a quelli di età pediatrica, era stata potenziata la presenza infermieristica con un infermiere in più tutti i giorni dalle 20 alle 24. Tra luglio ed agosto al pronto soccorso di Castelfranco Veneto si sono rivolti 795 bambini di età inferiore ai 14 anni; di questi, 602 sono stati gestiti secondo le normali modalità: traumi, gialli e rossi visitati in pronto soccorso ed eventualmente mandati in consulenza pediatrica in seconda battuta, oppure fastrack pediatrico diurno per i problemi medici bianchi e verdi, mentre gli altri 193 sono stati invece gestiti con le nuove modalità nel periodo notturno: visita in pronto soccorso generale ed eventuale consulenza pediatrica in pronto soccorso generale. Sono state effettuate 28 osservazioni brevi intensive diurne a Castelfranco Veneto e inviati a Montebelluna per osservazione breve intensiva notturna 12 pazienti.

L'andamento della riorganizzazione è stato quotidianamente monitorato in modo da poter intervenire con eventuali potenziamenti. Lo stesso monitoraggio è stato più volte condiviso anche con il sindaco di Castelfranco Veneto, Luciano Marcon, che fin dall’inizio dell’estate si era interessato alla questione. “Come dimostrano i dati, il meccanismo ha funzionato perfettamente – spiega il direttore generale dell’Ulss 8, Bortolo Simoni - Va ringraziato il personale della Pediatria e del pronto soccorso che con impegno e disponibilità ha reso possibile conciliare il piano ferie con la continuità del servizio pediatrico. Ora, a dispetto delle preoccupazioni da parte di molti,  il servizio riprende a pieno regime a Castelfranco Veneto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pediatria di Castelfranco Veneto: ripresa l’attività a pieno regime

TrevisoToday è in caricamento