menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perde duemila euro alle slot e tenta di rapinare il gestore del bar: operaio condannato

Due anni e due mesi di reclusione, oltre al pagamento di 13 mila euro di risarcimento alle vittime, è la sentenza inflitta dal gup di Treviso a un 41enne di Preganziol

PREGANZIOL Due anni e due mesi di reclusione, 600 euro di multa e 13 mila euro da versare a titolo di provvisionale alle parti civili. E' l'esito dell'udienza preliminare celebrata, con rito abbreviato, a carico di S.M., 41enne operaio di Preganziol che il primo luglio dello scorso anno si era reso protagonista di una tentata rapina ai danni dei gestori del bar della stazione di Preganziol.

L'uomo, difeso in aula dall'avvocato Antonio Iavarone, rimane al momento ristretto agli arresti domiciliari dopo aver violato l'obbligo di dimora a Genova che gli era stato imposto dal gip di Treviso in sede di interrogatorio di convalida.

Stando a quanto contestato dalla Procura di Treviso, il 41enne il primo luglio 2016 aveva sperperato circa duemila euro alle slot machine del bar della stazione di Preganziol. Uscito su tutte le furie dal locale, l'operaio avrebbe detto al gestore del bar di restituirgli il denaro che aveva speso nelle macchinette che, a suo dire, lo avevano imbrogliato. Al tentativo del proprietario di farlo ragionare, il 41enne avrebbe estratto una pistola, che nascondeva nella cintura del pantaloni, con la quale aveva ripetuto la minaccia, pretendendo di rientrare in possesso del denaro.

A quelpunto, mantenendo la calma, il titolare del bar era riuscito a dare l’allarme mentre l'operaio, dopo aver proferito l’ennesima minaccia di morte, si era allontanato velocemente dal locale, dileguandosi nelle vie vicine dove però era stato rintracciato e arrestato dai carabinieri.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento