menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rende la vita impossibile ai suoi vicini di casa: avvocato condannato a dieci mesi

Il legale di 65 anni, iscritto all'ordine di Treviso, otterrà la sospensione condizionale se verserà alle vittima 16 mila euro entro sei mesi: volevano un risarcimento di 100 mila

TREVISO Dieci mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena subordinata al pagamento, entro sei mesi, di 8 mila euro a ciascuna delle parti civili costituite. E' la condanna inflitta a F.B., avvocato veneziano di 65 anni ma iscritto all'Ordine di Treviso, finito di fronte al giudice per l'ipotesi di reato di stalking. Vittima, secondo l'accusa, la vicina di casa e il suo compagno, una coppia di professionisti veneziani che si era costituita parte civile chiedendo un maxi risarcimento da 100 mila euro.

Il legale, difeso dall'avvocato Giuseppe Vio, si era sempre dichiarato innocente. Anzi, addirittura vittima di una vendetta dopo che nel 2008, per un vecchio contenzioso proprio contro i vicini di casa, aveva avuto ragione e dopo 20 mesi, non avendo trovato un accordo, aveva messo in esecuzione la sentenza e ottenuto il pignoramento dei loro beni. Il giudice però ha sposato l'impianto accusatorio e condannato il 65enne, che ora presenterà ricorso in appello.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i dissapori nella residenza di via Vallon a Carpenedo si sarebbero susseguiti nel tempo. I vicini di casa, secondo l'accusa, sarebbero stati presi di mira dall'avvocato perchè ritenuti responsabili di avergli rubato i gatti. Per questo motivo avrebbe reso loro la vita impossibile, li avrebbe insultati e minacciati anche di fronte a estranei, e sarebbe arrivato a danneggiare la loro casa, tanto da costringerli col passare del tempo a cambiare residenza.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Vaccinazioni, Benazzi difende l'infermiera: «Non è una No Vax»

  • Attualità

    Vax Day per i 70enni: «Code in mattinata, rifiuti per AstraZeneca»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento