Cronaca Centro

Treviso: rinasce la storica piazza Rinaldi, da parcheggio a cielo aperto a ‘cortile’ ritrovato

Nella mattinata di sabato è stato presentato in Comune il progetto di rigenerazione urbana dell'Isola di Piazza Rinaldi. Un intervento ampio, pronto a cambiare il volto della città

TREVISO Si è tenuta questa mattina, alla presenza del sindaco di Treviso Giovanni Manildo e dell’assessore alla cura e al benessere urbano Ofelio Michielan, la presentazione del progetto di rigenerazione urbana dell’Isola di Piazza Rinaldi. Un intervento ampio che vuole rimettere in gioco, rendendolo vivo ed attrattivo, un intero quadrante della città. Accanto al rifacimento della piazza, cuore pulsante del progetto, sono previsti interventi anche su altri spazi, come il palazzo, i giardini e la storica piazzetta Dolfin che compongono l’insieme. A completare il tutto ci sarà anche l’arrivo di nuovi servizi e funzioni che contribuiranno a rendere l’Isola un luogo vivo, multifunzionale e uno spazio ritrovato per i più piccoli. 

Il progetto di recupero di quella che è già stata soprannominata l’Isola di piazza Rinaldi, racchiusa dai canali d’acqua in una linea continua che conduce fino a un’altra isola cittadina quella della Pescheria, prevede l’arrivo di nuovi servizi e funzioni che porteranno nuova vitalità nella zona, flessibilità degli elementi, in particolare l'arredo, e una coerenza nel sistema del verde che è stato pensato in maniera armonica rispetto all’esistente. Il paesaggio urbano è stato reinterpretato tenendo conto della forte relazione che esiste tra il verde e l’acqua: un legame che caratterizza tutta la città. I lavori inizieranno subito dopo Pasqua e termineranno alla fine di settembre. Tra le novità anche un nuovo sistema di illuminazione. Verranno utilizzate delle lampade a led a basso consumo. L’isola pedonale avrà una forte relazione con i parcheggi di piazzale Burchiellati, con gli stalli di viale D’Alviano e con il pattinodromo, per garantirne un’ampia fruibilità. 

Nello stesso periodo in cui inizierà il cantiere, si terrà anche il trasferimento della Brat (Biblioteca dei ragazzi del comune di Treviso) a Palazzo Rinaldi che terminerà entro la fine dell’anno. Durante l’esecuzione dei lavori sarà temporaneamente sospeso il collegamento tra via Sugana e via della Campana, mentre l’accessibilità pedonale e veicolare (per residenti e autorizzati) resterà garantita. Le aree di cantiere ed eventualmente i percorsi saranno opportunamente segnalati per garantire la sicurezza durante tutte le fasi. Il quadro economico del progetto dell’Isola Rinaldi è di 583mila euro. L’intervento più oneroso, anche a causa del rifacimento e quindi del miglioramento dei sottoservizi, è certamente la rigenerazione urbana della piazza che rappresenta il cuore pulsante del progetto. Pienamente soddisfatto il sindaco Giovanni Manildo che dopo la presentazione del progetto ha dichiarato: "Quest'opera aggiunge un tassello importante alla lista degli obiettivi che ci eravamo prefissati. La città sta veramente cambiando volto.  E non è finita qui: a maggio sarà la volta di Santa Maria dei Battuti. Mi piace considerare la nostra davvero come l’amministrazione del fare."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso: rinasce la storica piazza Rinaldi, da parcheggio a cielo aperto a ‘cortile’ ritrovato

TrevisoToday è in caricamento