Cronaca

Al rientro la cena non è pronta: picchia la moglie, lei non denuncia

La donna ha subìto calci, pugni e la rottorua del setto nasale. Ma ha spiegato che vuole coinvolgere il marito in una terapia di coppia

TREVISO — Quando è arrivato a casa sperava di trovare la cena pronta, la tavola già preparata come al solito. Così non è stato, e questo gli ha fatto perdere il controllo. Si è scagliato contro la moglie e l’ha picchiata a sangue, arrivando persino a romperle il setto nasale. Ciononostante, la compagna ha preferito non sporgere querela nei suoi confronti.

Protagonisti un 35enne e una 30enne residenti in un condominio di viale Monfenera, a Treviso. Come scrivono i quotidiani locali, i due martedì sera avrebbero affrontato un litigio piuttosto violento. Il motivo sarebbe da ricercare nel fatto che, all’arrivo a casa dell’uomo, la cena non era ancora pronta. Questo lo avrebbe mandato su tutte le furie, tanto da prendere a calci e pugni la compagna e da romperle il setto nasale con un fendente.

Una residente del condominio, sentendo le urla e immaginando ciò che stava accadendo all’interno di quell’appartamento, ha preferito chiamare il 113 che ha mandato una volante sul posto a controllare. La donna non ha voluto sporgere denuncia nei confronti del marito, spiegando che cercherà di convincerlo ad affrontare un percorso di terapia di coppia. Secondo quanto raccontato alla polizia dalla stessa vittima, non sarebbe il primo scontro violento con il marito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al rientro la cena non è pronta: picchia la moglie, lei non denuncia

TrevisoToday è in caricamento