rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Pieve di Soligo

Assegno di 5.500 euro dimenticato tra i rifiuti, "eco-mona" multato dalla polizia locale

Sacchi gettati a Pieve di Soligo: il titolo di credito, pronto per essere incassato, è stato forse buttato per errore dal proprietario. A fare la scoperta un operatore comunale

PIEVE DI SOLIGO Un assegno, pronto per essere incassato, da 5.500 euro. Questo quanto ha ritrovato, in un sacchetto di immondizia gettato via (non nei normali bidoni ovviamente) da un cittadino, un operatore comunale di Pieve di Soligo. Una scoperta sorprendente che ha destato forte curiosità ma anche sdegno. Nelle prossime ore l'eco-furbo, anche se sarebbe più appropriato chiamarlo "eco-mona", sarà identificato e costretto a pagare una multa da 200 euro circa. Per ora il verbale sarà inflitto a carico del nominativo presente sull'assegno ma non si esclude che questo possa essere stato rubato o buttato per errore da un'altra persona.

"Ci sono stati due ritrovamenti -spiega Roberto Menegon, assessore del Comune di Pieve- c'è una fattura intestata ad una signora, e siamo risaliti al proprietario del sacco, su un altro c'era l'assegno che ora è al vaglio della polizia municipale, con il numero di conto dell'assegno risaliremo al proprietario ma non escludiamo sia stato un furto. Siamo alla follia pura, è intollerabile l'abbandono di immondizia in quel modo. Con il denaro delle multe, fin qui oltre 4mila euro, contiamo di acquistare delle eco-trappole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assegno di 5.500 euro dimenticato tra i rifiuti, "eco-mona" multato dalla polizia locale

TrevisoToday è in caricamento