Suonano le campane di notte, burla al parroco: indagano i carabinieri

Il misterioso episodio si è verificato per ben tre volte, tra domenica sera e lunedì, a Pieve di Soligo. Don Giuseppe Nadal ha presentato formale denuncia nei confronti degli autori della bravata

La chiesa di Pieve di Soligo

Hanno scassinato la porta d'ingresso del campanile del Duomo di Pieve di Soligo e una volta all'interno hanno attivato il meccanismo che attiva il suono delle campane. Sono in corso indagini da parte dei carabinieri in seguito al misterioso episodio avvenuto tra la serata di domenica e la nottata di lunedì. Fitto per ora il mistero che circonda gli autori (o l'autore) della bravata, denunciata formalmente all'Arma dal parroco di Pieve, don Giuseppe Nadal. Lui, come del resto molti cittadini (in tanti hanno segnalato alle forze dell'ordine l'episodio), è stato risvegliato dal suono della campana in ben tre occasioni (alle 21.30, verso mezzanotte e alle 2). Inizialmente si era ipotizzato un guasto meccanico ma la serratura manomessa ha subito suggerito che a far suonare le campane era stato un ignoto burlone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

  • Covid, Zaia: «Treviso è in area critica per i ricoveri ospedalieri»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento