menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sul posto ambulanza e automedica

Sul posto ambulanza e automedica

Scoppia una bombola, operaio ferito ad un braccio

Incidente sul lavoro alle 17.15 circa alla "Titton" di Pieve di Soligo. Un 26enne trasportato in ospedale a Conegliano dal Suem 118. Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e Spisal

Incidente sul lavoro avvenuto nel pomeriggio all'interno del magazzino della ditta "Titton", in via Pascoli, a Pieve di Soligo, azienda che si occupa della realizzazione di grandi impianti per la ristorazione. A restare ferito R.T., un operaio 24enne, residente a Farra. Il giovane, per cause ancora in corso di accertamento, è stato investito dall'esplosione di una bombola di gas con cui stava lavorando. L'incidente, avvenuto alle 17.15 circa, potrebbe essere stato legato al malfunzionamento di un forno. Il giovane operaio è rimasto ferito, in maniera fortunatamente non grave, ad un braccio, e non ha mai perso conoscenza. I primi ad accorrere in suo aiuto, allarmati dallo scoppio fragoroso della bombola, sono stati colleghi di lavoro che hanno immediatamente lanciato l'allarme al 118. Nell'arco di pochi minuti è giunta sul posto un'ambulanza e l'automedica del Suem. Medico e infermieri hanno prestato le prime cure sul luogo dell'infortunio al malcapitato operaio dopodichè è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale di Conegliano dove è stato medicato, sottoposto alle cure del caso e poi dimesso. Intervenuti sul posto anche i vigili del fuoco del distaccamento di Conegliano, i carabineri della stazione di Pieve di Soligo e i tecnici del nucleo Spisal dell'Ulss 2.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento