rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Santa Maria del Rovere / Viale Vittorio Veneto

Ciclabile di Viale Vittorio Veneto, Manildo: “Risolviamo i problemi creati dalla Lega”

Il sindaco di Treviso interviene sulla ciclabile al centro di molte polemiche. Il comandante della polizia locale Tondato assicura: “Segnaletica in arrivo entro dieci giorni”

TREVISO “Ma quale bocciatura. La nota del Ministero non boccia proprio niente e anzi ci fornisce l’occasione per ribadire la bontà della nostra iniziativa”. Sono queste le parole pronunciate dal sindaco di Treviso Giovanni Manildo in merito alla vicenda della viabilità della pista ciclabile di Viale Vittorio Veneto, progettata e realizzata dalle precedenti amministrazioni e da sempre ritenuta insicura dalla maggior parte dei ciclisti che per non rischiare la vita scelgono di percorre i passeggi invece che la corsia, evidentemente poco rassicurante, riservata alle biciclette. 

“Diciamolo chiaramente - continua il sindaco - quella pista rappresenta un grosso errore del passato a cui in poco tempo abbiamo deciso di mettere fine. Per questo il vicesindaco e assessore alla sicurezza Roberto Grgoletto ha incaricato come da mia richiesta il comandante dei vigili Maurizio Tondato di studiare una soluzione efficace. Soluzione che è stata prodotta in poco meno di una settimana e che si è tradotta in una delibera che chiarisce una volta per tutte l’utilizzo degli spazi che potranno essere usati tanto dalle biciclette quanto dai pedoni che la percorreranno”. Come noto, i ciclisti diretti a nord, verso Villorba, percorreranno il tratto ora riservato alle sole biciclette, quelli diretti verso Treviso percorreranno invece il metro e mezzo di passeggi a loro riservato. I pedoni potranno così passeggiare indisturbati negli altri due metri.  “La nota del Ministero, che non può avere la sfera di cristallo e non poteva essere dunque a conoscenza del nostro piano, non tiene conto di queste novità che ribadisco mettono fine ad ogni problema”, chiude il primo cittadino. 

“La nota non smentisce il progetto approvato – gli fa eco il comandante della polizia locale Tondato - ma raccomanda genericamente  di rispettare la norma ciò che di fatto è stato fatto con il recente provvedimento. Il Ministero si limita a ricordare cose che già conosciamo e a cui stiamo ponendo rimedio”.  Il comandante chiarisce anche la questione relativa ai segnali: “Era in corso un appalto che si è ora concluso e grazie al quale nel giro di dieci giorni verrà realizzata le nuova segnaletica sia orizzontale che verticale”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclabile di Viale Vittorio Veneto, Manildo: “Risolviamo i problemi creati dalla Lega”

TrevisoToday è in caricamento