La pin-up e il cartello pubblicitario con la scritta "Affittami": a Istrana scatta la polemica

Lo slogan pubblicitario incriminato si trova lungo la provinciale Castellana in direzione Castelfranco Veneto. Presa di mira la storica società trevigiana Serena Prefabbricati

Foto di Luca Tieppo

ISTRANA Una semplice pubblicità, da diverso tempo presente in uno spazio privato, ha scatenato nelle ultime ore i commenti inviperiti degli internauti che su Facebook hanno iniziato a recensire in maniera più che negativa la pagina social della storica azienda trevigiana Serena Prefabbricati. Pomo della discordia è un adesivo pubblicitario, ben visibile lungo la Castellana tra Istrana e Castelfranco Veneto, presente su un container aziendale e recitante la frase "Affittami". Nulla di strano, se non fosse che a pubblicizzare indirettamente lo slogan è una pin-up in calze autoreggenti ed ammiccante all'automobilista di passaggio.

E' quindi bastato un veloce passaparola online ed ecco che la polemica è montata in breve tempo. "E' una pubblicità sessista e squallida. Credo si commenti da sola e considerando il periodo orrendo che stiamo vivendo, mi sembra opportuno segnalarla" scrive per primo a TrevisoToday Luca Tieppo. "Che azienda poco professionale....! Vendete ed affittate prefabbricati? O donne? Che marketing intelligente! Offende tutte le donne..anche le vostre...E gli uomini intelligenti hanno postato la foto su Fb...affinché questa pubblicità sessista venga eliminata. Non siamo più oggetto del piacere altrui..." scrive invece Stefania. "Da imprenditore sento di potervi dire che se un'agenzia pubblicitaria si azzardasse a mettere il nome della mia azienda sotto una porcata simile a quella che avete ben pensato di mettere sulla Castelfranco/Vicenza, li porterei in tribunale per danno d'immagine. Fortunatamente non ho nulla a che fare con voi. Né mai ne avrò, statene certi, fossero i vostri gli ultimi monoblocchi prefabbricati disponibili sul pianeta" rincara Paolo.

O ancora Elena che sbotta: "Penso che una pubblicità così retrograda nel 2017 sia scandalosa. A più di 50 anni dalla nascita del movimento femminista ancora qualcuno sfrutta l'immagine di una donna svestita, e per pubblicizzare cosa? Dei prefabbricati! E come se non bastasse con la simpatica scritta "Affittami" che sembra proferita dalla modella! Come donna mi sento offesa. Complimenti alla agenzia che ha creato questa pubblicità volgare e sessista fino all'osso". "Le donne non si affittano. Non si usano, sessualizzate, per attirare l'attenzione sulla vostra ditta. Le donne vanno rispettate. Il vostro cartellone pubblicitario è orribile e sessista, e spero che lo toglierete immediatamente" chiosa invece Annamaria. Insomma, una vera e propria polemica in vecchio stile e che potrebbe chiamare persino in causa il Garante, ma è da segnalare però che sono stati anche diversi gli utenti e i passanti che hanno difeso il marketing societario, non trovando nulla di male in una pubblicità "vecchio stampo" additando le polemiche al troppo perbenismo che viviamo tutti in questi anni.

LA RISPOSTA DELL'AZIENDA A controbattere subito alle polemiche è il patron della società, l'architetto Giampiero Serena: "La nostra sede aziendale si trova ad Albaredo di Vedelago e il cartellone pubblicitario si trova appositamente in zona Istrana per motivi pubblicitari. Sinceramente penso di aver fatto tutto in regola e di non aver violato la legge, ma se qualcuno si sente offeso sono pronto al confronto. Ci tengo a precisare però che bisognerebbe leggere il cartello incriminato con ironia, perchè nulla è stato fatto per mettere in ridicolo le donne. Anzi, si tratta di arte in quanto l'agenzia pubblicitaria che si è occupata dell'immagine ha ricavato il tutto dal libro 'The litte book of pin up' dell'artista Gillette Elvgren. Non è tanto quindi la pin-up raffigurata a dare fastidio, ma la scritta 'affittami' a fianco. Ma ripeto, si prenda tutto con ironia all'interno comunque di un'operazione di marketing".

21553139_10213867699224789_780395331_n-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Schianto contro un'auto, grave motociclista 46enne

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

  • Furti da Coin ed H&M, due denunciati dalla polizia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento