menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processo Polisia Veneta, otto rinviati a giudizio e due assolti

Nel secondo capitolo della vicenda giudiziaria, il gup ha deciso il non luogo a procedere per due imputati. Dei 18 indagati iniziali, quindi, solo otto si presenteranno in tribunale a giugno

TREVISO – Si riduce notevolmente la schiera delle persone che a giugno si presenteranno davanti al giudice per rispondere dell'accusa di associazione paramilitare, nell'ambito dell'inchiesta "Polisia Veneta bis".

Dei 18 indagati ne erano rimasti dieci, ma per due di questi il gup Angelo Mascolo ha disposto il non luogo a procedere. I due avevano chiesto di poter essere interrogati dal pm Giovanni Valmassoi per dimostrare la loro estraneità alla vicenda, portando all'apertura di una nuova inchiesta, "Polisia Veneta bis" appunto.

Per i restanti otto imputati l'appuntamento in aula è a giugno. Secondo la Procura gli otto avrebbero partecipato alla presunta costituzione e promozione della "Polisia Veneta". Tra loro un addetto alla sicurezza di un ipermercato, un comandante di polizia locale e il titolare di un pub.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento