menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scappa di casa e annuncia il suicidio, 17enne salvato dalla polizia

Il giovane, di origini cinesi e residente a San Vendemiano, rintracciato dalle volanti della Questura di Belluno grazie ad alcune foto che aveva postato su Facebook

SAN VENDEMIANO Era scappato di casa annunciando che si sarebbe tolto la vita. Fortunatamente grazie ad alcune foto pubblicate su Facebook la polizia è riuscito a rintracciarlo e a salvarlo in tempo. Protagonista di questa vicenda, fortunatamente a lieto fine, un ragazzo cinese di 17 anni che vive con i genitori a San Vendemiano. Dopo l'allontanamento i genitori si sono subito rivolti al Commissariato di Conegliano ed è scattato l'allarme in tutta la zona, anche nella vicina provincia di Belluno. Per i famigliari, fratello e cognata in particolare, sono ore di grande apprensione ma alcune foto, pubblicate dal 17enne sul suo profilo Facebook e raffiguranti alcuni paesaggi montani del bellunese, hanno dato la svolta decisiva.

Dopo aver cercato invano, verso le 22.30 di lunedì sera i parenti dell'asiatico si sono presentati in Questura a Belluno per chiedere aiuto. Il capoturno presente in ufficio ha fatto rientrare il colleghi in servizio di pattuglia per fargli visionare la foto postata dal minore sul suo profilo Facebook e gli agenti, analizzando scrupolosamente la foto nella quale era rappresentato uno scorcio di fiume contornato da vegetazione tipicamente autoctona, hanno intuito che si poteva trattare del fiume Piave e più precisamente ipotizzavano che poteva trattarsi della zona sottostante l’area attrezzata di “Lambioi Beach”. Una pattuglia ha subito raggiunto la zona a sud del muraglione che argina il tratto di fiume con l’auto di servizio, e nonostante il buio, procedendo a piedi lungo il sentiero, hanno scorto in un piccolo boschetto una tenda da campeggio illuminata internamento da una luce fioca. All’interno c'era proprio il ragazzo che è stato accompagnato presso gli uffici della Questura di Belluno dove ad attenderlo c’era i famigliari ai quali è stato riaffidato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento