Bimbo di 2 anni rimane chiuso nella macchina: devono intervenire i pompieri

Ci è voluta un'ora ai vigili del fuoco per liberare il piccolo che, accidentalmente, aveva inserito la chiusura centralizzata dell'auto mentre il papà era all'esterno

Tanta paura, nella tarda mattinata di giovedì in via Roma a Codognè, per un papà indiano e il figlio di due anni. Come difatti riporta "il Gazzettino", il piccolo si trovava seduto sul suo seggiolino in auto quando, accidentalmente, ha innescato la chiusura centralizzata dell'auto mentre il genitore si trovava temporaneamente all'esterno. Impossibile a quel punto, visto anche il modello non recente dell'auto, aprire l'autovettura e quindi è stato inevitabile l'intervento dei vigili del fuoco che hanno operato per più di un'ora per aprire il mezzo senza creare danni allo stesso e al piccolo che per tutto il tempo ha continuato a sorridere, divertito forse per tutti quegli uomini in divisa che gli parlavano. Fortunatamente tutto è comunque finito per il meglio e papà e figlio hanno potuto presto riabbracciarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

Torna su
TrevisoToday è in caricamento