Neonata ha fretta di nascere, parto al telefono con l'operatrice del Suem 118

L'episodio è avvenuto poco dopo la mezzanotte: la piccola, nata in casa a Ponte della Priula, è in ottima salute come la mamma: entrambe sono ricoverate all'ospedale di Conegliano

SUSEGANA Non c'era più tempo di raggiungere l'ospedale: le acque erano rotte e le contrazioni ormai sempre più frequenti. Così una piccola neonata è venuta alla luce, poco dopo la mezzanotte di oggi, mentre la mamma era al telefono con il 118, impossibilitata a spostarsi. Mentre l'ambulanza stava raggiungendo l'abitazione in cui stava avvenendo il lieto evento, a Ponte della Priula, un'operatrice del Suem è riuscita a guidare, via telefono, il parto. Ad infermieri e medici, arrivati poco dopo, non è rimasto che portare la donna, italiana e già mamma di un bimbo, e la neonata. Entrambe, ricoverate presso l'ospedale di Conegliano, sono in ottime condizioni di salute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento