Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Ponte di Piave / via Jesolo

Vetrina distrutta, concessionario moto saccheggiato dai ladri

Spaccata nella notte tra giovedì e venerdì da "Non solo moto", in via Jesolo a Ponte di Piave. Sparite cinque moto da cross, vario abbigliamento per il motociclistmo tra cui caschi e tute. Bottino di 30mila euro. Indagano i carabinieri

Il negozio preso di mira dai ladri

Cinque moto da cross, diversi caschi e vario abbigliamento tecnico per il motociclismo, tra cui tute e calzature. Ammonta ad oltre 30mila euro il bottino di un furto messo a segno da una banda di ladri, nella notte tra giovedì e venerdì, ai danni del negozio "Non solo moto" di via Jesolo, a Ponte di Piave. Ignoti, dopo aver disattivato il sistema d'allarme e messo fuori uso le telecamere, hanno sfondato la vetrina esterna del salone.

A tale scopo sarebbe stato utilizzato, si ipotizza, un furgone lanciato in retromarcia, su cui poi sarebbe stato caricata la refurtiva. I malviventi, nell'arco di pochi minuti, hanno preso i mezzi e il materiale presente del negozio e si sono poi dileguati, senza che nessuno si rendesse conto di quanto avvenuto (a pochi passi del negozio c'è un albergo e di fronte un distributore di benzina molto ben illuminato). Secondo il titolare, Mirco Miotto, il colpo sarebbe avvenuto tra le 2 e le 4 del mattino: è stata una dipendente, alle 6 di stamani, a rendersi conto di quanto era avvenuto nottetempo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Ponte di Piave che ora indagano sull'episodio. Oltre alla refurtiva sono ingenti anche i danni causati dal blitz dei ladri che ammonterebbero ad alcune migliaia di euro.

WhatsApp Image 2020-10-02 at 15.48.25-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vetrina distrutta, concessionario moto saccheggiato dai ladri

TrevisoToday è in caricamento