Cronaca

Trovato con 7 mila euro in banconote "tarocche", ancora guai per Martino Pivato

Il giovane di 21 anni, figlio del titolare di una azienda di officine meccaniche e con alle spalle parecchi precedenti per spaccio di stupefacenti, è stato arrestato il 17 maggio per detenzione di denaro falso

Martino Pivato è stato arrestato per detenzione di banconote false

Gli avevano trovato 7 chili di marijuna in macchina e 3.500 euro nascosti sotto un sedile: arrestato e messo ai domiciliari era stato sottoposto ad una nuova perquisizione durante la quale quale gli avevano trovato in casa  sostanze stupefacenti; 689,8 grammi di hashish, 106,28 grammi di marjuana e 1 grammo di cocaina, oltre a un bilancino di precisione e vario materiale di confezionamento, nonché 4.410 euro in contanti, di vario taglio ritenuti essere provento dell’illecita attività di spaccio. Come se non bastasse, nell'aprile scorso, era stato anche "pizzicato" in pieno lockdown a Mogliano Veneto, evaso dai domiciliari solo una settimana dopo  essere stato  controllato e identificato a San Biagio di Callalta.

Ma i guai per Martino Pivato, 21enne di Ponzano Veneto, non sono finiti. Il 17 maggio scorso i carabinieri hanno fatto irruzione nelle casa del padre, che è il proprietario di una officina meccanica, trovando 7 mila euro in banconote false. Il gip Piera De Stefani ne ha subito confermato l'arresto nel corso dell'udienza di convalida, spedendolo nel carcere di Treviso.

Pivato, che ha complessivamente quattro arresti a suo carico, tutti per spaccio di stupefacenti, è rimasto coinvolto in una indagine della Procura di Treviso tesa a stroncare il traffico di denaro fasullo.  Non è chiaro come il ragazzo sia entrato in possesso di quelle banconote ma si ipotizza che venissero utilizzate per il pagamento di "fornitori" di droga. «Nei prossimi giorni - spiega il legale di Pivato, l'avvocato Gianfranco Colletti - chiederemo di essere sentiti dagli inquirenti per spiegare la nostra posizione».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato con 7 mila euro in banconote "tarocche", ancora guai per Martino Pivato

TrevisoToday è in caricamento