Senza patente fugge all'alt dei carabinieri, 23enne nei guai

Antonio Musu, 23enne di Treviso, è finito di fronte al gip Angelo Mascolo. Il giovane si era reso protagonista di una corsa pazza per le vie di Ponzano a fari spenti per sfuggire ai controlli

Una gazzella dei carabinieri

Una corsa pazza a fari senti per le vie di Ponzano nel tentativo di sfuggire ai Carabinieri di Villorba che gli avevano intimato di fermarsi per un controllo. Il motivo? La persona al volante era sprovvista di patente, che non avrebbe mai conseguito.  Per questa ragione Antonio Musu, 23enne di Treviso, è finito di fronte al gip Angelo Mascolo. L'udienza preliminare, rinviata al prossimo maggio, potrebbe però approdare ad una messa alla prova, misura alternativa a quella detentiva.

I fatti sono relativi alla sera 14 aprile del 2018. Il ragazzo, che non è nuovo a fatti del genere, stava guidando la macchina prestatagli da un conoscente ma senza la patente di guida, che non ha mai conseguito. All'alt dei carabinieri ha imbastito una fuga per le vie principali e secondarie di Ponzano, spegnendo i fari e accelerando a folle velocità. Inseguito dalla pattuglia di militari è andato a finire la sua corsa contro una recinzione. Una volta preso il giovane, rimasto ferito nello schianto, avrebbe rifiutato sia il test sull'uso di alcol che quello che serve per misurare la presenza di sostanze stupefacenti nel sangue.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento