rotate-mobile
Cronaca Ponzano Veneto / Via Chiesa di Ponzano

Sesso al centro massaggi, scatta il blitz dei carabinieri: titolare denunciata

Nel mirino dei carabinieri una 30enne che è stata indagata per sfruttamento, sequestrati 27mila euro. L'attività di via chiesa di Ponzano, a Ponzano Veneto, era conosciutissima e vedeva un viavai continuo di clienti, una parte dei quali identificati

Che in via chiesa di Ponzano, nello stesso stabile in cui si trova una filiale della banca Unicredit, vi fosse un centro messaggi "particolare" non è certo un mistero per i residenti della zona: si tratta di un'attività che negli anni (certamente più di 20) sarebbe passata più volte di mano, di maitresse e maitresse, interrompendosi solo durante il periodo della pandemia. Questa volta i carabinieri della Compagnia di Montebelluna sono intervenuti, nei primi giorni di agosto, in un blitz nel corso del quale sono stati identificati clienti, quattro ragazze e l'imprenditrice che gestiva il bordello, una 30enne, ovviamente cinese, indagata ora per sfruttamento della prostituzione. Il centro massaggi vedeva un continuo viavai di centinaia di clienti che versavano cifre tra 50-100 euro per "servizi" più o meno spinti: quasi sempre il massaggio degenerava nel classico "happy handing" o in rapporti sessuali completi. Il giro d'affari era ricchissimo: i carabinieri montebellunesi hanno sequestrato in tutto circa 27mila euro oltre al telefono in cui convergevano le telefonate di prenotazione dei clienti tra cui operai, normali lavoratori ma anche professionisti. Un telefono che non smetteva mai di suonare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso al centro massaggi, scatta il blitz dei carabinieri: titolare denunciata

TrevisoToday è in caricamento