Cronaca

Lo fermano per un controllo, lui prende a morsi i poliziotti

Violenta reazione di un cinese di 56 anni, residente a Conegliano. Lo straniero è stato arrestato da due agenti della polizia ferroviaria di Pordenone, entrambi feriti

PORDENONE Per sfuggire alla cattura è arrivato perfino a mordere gli agenti della polizia ferroviaria che volevano arrestarlo. L'episodio è avvenuto alle 8.20 di stamani, mercoledì, alla stazione ferroviaria di Pordenone. Ad essere arrestato un cittadino cinese F.G. di anni 56, residente a Conegliano che deve rispondere dei reati di violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

L'asiatico era appena sceso dal treno, dove aveva viaggiato con un biglietto contraffatto, quando si è trovato di fronte ai poliziotti. Lo straniero ha cercato di fuggire con una bicicletta ma è stato subito bloccato, nonostante la sua violenta reazione, anche con morsi, nei confronti di due agenti, che riportavano lesioni con prognosi di 21 giorni. La persona arrestata, regolarmente soggiornante in Italia è stata denunciata anche per rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo fermano per un controllo, lui prende a morsi i poliziotti

TrevisoToday è in caricamento