menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porta una 17enne in Italia e la fa prostituire lungo la Pontebbana: condannato a 4 anni

Accusato di prostituzione minorile un romeno di 39 anni: dopo aver agganciato la giovane in Romania, l'ha portata nella Marca per metterla in strada, venne salvata dalla Polizia

VILLORBA Quattro anni di reclusione per prostituzione minorile. E' la condanna inflitta dal Tribunale di Treviso a un rumeno di 39 anni reo, secondo l'accusa, di aver trascinato in Italia dalla Romania una ragazza di 17 anni e di averla costretta a prostituirsi lungo la Pontebbana a Villorba.

A salvare la giovanissima, dopo appena una settimana di attività in strada, era stata una volante della Polizia che durante un controllo aveva subito capito che non aveva ancora compiuto 18 anni. I giudici hanno inoltre condannato l'uomo al pagamento di 15 mila euro di provvisionale alla vittima, che si era costituita parte civile chiedendo 300 mila euro di danni.

Era il 27 maggio 2010 quando gli uomini della questura di Treviso erano intervenuti lungo la Pontebbana a Villorba identificando la giovanissima squillo. Le successive indagini hanno permesso di ricostruire la sua storia e di denunciare l'uomo che l'aveva messa sulla strada. Nella sua abitazione infatti è stato trovato un documento in cui la madre della 17enne permetteva alla figlia di seguire il 39enne in Italia per un viaggio di piacere. A incastrare l'uomo, oltre a quello scritto, anche gli sms inviati dalla ragazza in cui gli chiedeva cosa poteva o non poteva fare con i clienti.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento