rotate-mobile
Cronaca Asolo

La crisi del Nordest a Porta a Porta: imprenditore trevigiano si racconta

Ospite alla trasmissione di Bruno Vespa un imprenditore trevigiano, che ha raccontato come le difficoltà economiche lo avessero spinto a pensare al suicidio. Ma prima della tragedia si è rivolto a "Life Auxilium"

La crisi degli imprenditori trevigiani raccontata a "Porta a Porta", il programma in prima serata di Rai Uno, condotto da Bruno Vespa.

Dal 2009 ad oggi sono stati almeno cinquanta i suicidi di imprenditori veneti, spinti al gesto estremo dai debiti e dalla mancanza di lavoro. A dare voce alle difficoltà del territorio, un paio di sere fa, è stato Alessandro, imprenditore trevigiano. Ripreso di spalle, coperto dal cappuccio di una felpa grigia, Alessandro ha raccontato il proprio travaglio finanziario, confessando di aver pensato anche al suicidio.

Alessandro ha raccontato a Bruno Vespa, e all'Italia intera, di essere stato condotto all'esasperazione dalla pressione fiscale: non era in linea con gli studi di settore e gli era stato richiesto di pagare tasse per degli introiti che in realtà non aveva mai avuto.

Alessandro è uno dei tanti imprenditori trevigiani che si sono rivolti, in questi, mesi a "Life Auxilium", lo sportello attivato da Confartigianato Asolo Montebelluna per aiutare i professionisti in difficoltà e prevenire tragiche conseguenze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La crisi del Nordest a Porta a Porta: imprenditore trevigiano si racconta

TrevisoToday è in caricamento