menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato positivo alla droga al volante, giovane di Paese assolto

Era risultato positivo ai cannabinoidi dopo essere stato fermato per un controllo stradale dalle forze dell’ordine, ma ora è stato assolto

PAESE — Era risultato positivo ai cannabinoidi dopo essere stato fermato per un controllo stradale dalle forze dell’ordine, ma ora è stato assolto perché il fatto non sussiste. Le tracce di oppiacei possono rimanere nell’organismo per giorni,  non si sarebbe riuscito a dimostrare che il responsabile guidava in stato di alterazione da sostanze stupefacenti.

Così ha deciso il giudice che l’ha assolto in appello. P.S., 27enne di Paese, nel 2010 aveva cercato di sfuggire all’alt dei carabinieri che, comunque, erano riusciti a fermarlo. Raggiunto da un decreto penale di condanna, il 27enne aveva scelto di fare ricorso, ma in primo grado era stato comunque condannato. Non è quello che è accaduto in appello. Il giovane, sottoposto all’esame delle urine, era risultato positivo ai cannabinoidi ma, secondo il giudice, non si sarebbe riusciti a provare che in quel momento, mentre era al volante, il suo stato era alterato dalla droga, in quanto le tracce possono rimanere nell’organismo per giorni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento