Tormentava l'ex moglie, 31enne arrestato per stalking

L'uomo, di origini albanesi e residente a Povegliano, perseguitava la donna con continue telefonate, pedinamenti e appostamenti fuori dal salone di parrucchiera in cui lei lavorava

POVEGLIANO Un 31enne di Povegliano, di origini albanesi, F.S., è stato arrestato sabato scorso per stalking: ieri il gip del tribunale di Treviso ne ha convalidato il fermo in carcere. L'uomo non riusciva a sopportare la fine del rapporto amoroso con l'ex moglie, dipendente di un salone di parrucchiere di Spresiano, e così per mesi l'ha perseguitata con continui appostamenti, pedinamenti e telefonate con minacce di morte. Lei, nonostante l'insistenza, non ha mai ceduto e ha denunciato tutto, troncando ogni rapporto con l'ex marito e trasferendosi a casa della madre, con la figlia di sei anni. Il 31enne, difeso dall'avvocato Simone Marian, non riusciva a sopportare che la donna potesse frequentare altre persone, vantando una sorta di "diritto di proprietà" su di lei. A riportare la notizia è il Gazzettino di Treviso in edicola oggi, 15 agosto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento