Tormentava l'ex moglie, 31enne arrestato per stalking

L'uomo, di origini albanesi e residente a Povegliano, perseguitava la donna con continue telefonate, pedinamenti e appostamenti fuori dal salone di parrucchiera in cui lei lavorava

POVEGLIANO Un 31enne di Povegliano, di origini albanesi, F.S., è stato arrestato sabato scorso per stalking: ieri il gip del tribunale di Treviso ne ha convalidato il fermo in carcere. L'uomo non riusciva a sopportare la fine del rapporto amoroso con l'ex moglie, dipendente di un salone di parrucchiere di Spresiano, e così per mesi l'ha perseguitata con continui appostamenti, pedinamenti e telefonate con minacce di morte. Lei, nonostante l'insistenza, non ha mai ceduto e ha denunciato tutto, troncando ogni rapporto con l'ex marito e trasferendosi a casa della madre, con la figlia di sei anni. Il 31enne, difeso dall'avvocato Simone Marian, non riusciva a sopportare che la donna potesse frequentare altre persone, vantando una sorta di "diritto di proprietà" su di lei. A riportare la notizia è il Gazzettino di Treviso in edicola oggi, 15 agosto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Covid 19, studio choc di un epidemiologo trevigiano:«Il vaccino? Forse è una chimera»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento