menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'inizio della visita guidata alla villa

L'inizio della visita guidata alla villa

Grande successo a Preganziol per la terza edizione di "FAI...un giro in Villa" Albrizzi

Oltre un migliaio di persone si sono recate a San Trovaso per ammirare con i propri occhi una delle ville venete più belle del territorio trevigiano e non solo

PREGANZIOL Neanche il maltempo ha compromesso la riuscita della terza edizione della manifestazione “FAI un giro in Villa” a cura del FAI Giovani Treviso che, in collaborazione con la Fondazione Cassamarca e altri enti e associazioni ha permesso l’apertura straordinaria della settecentesca Villa Albrizzi Franchetti, in località San Trovaso, nel comune di Preganziol. L’evento, che si è svolto in due giornate (17/18 settembre), ha coinvolto 20 volontari del FAI Giovani dai 20 ai 35 anni e il FAI Scuola Treviso, che hanno accolto oltre 1.100 persone tra sabato mattina e sera e domenica mattina e pomeriggio. Molte altre hanno scritto o sono passate fuori orario di apertura per chiederci di poterla visitare in altre occasioni.

Sabato mattina i visitatori sono stati accompagnati alla scoperta degli edifici della villa dai giovani Ciceroni del Liceo Canova di Treviso. La sera, sempre il sabato, i visitatori hanno potuto rivivere l’atmosfera della vita in villa a lume di candela, scoprendo la barchessa affrescata e assistendo nel giardino, dopo essere stati accolti da Margherita Antonello e dal maestro profumiere Roberto Dario, allo spettacolo “Senza domani, o una notte meravigliosa” di Dominique Vivant Denon, testo ideato ed adattato da Margherita Stevanato con Giancarlo Previati e Margherita Stevanato voci recitanti e Caterina Marcuglia al pianoforte. Domenica l’apertura del parco, con la sorpresa dello spettacolo “Isabella: un giro nel parco tra storia, passione e poesia” a cura della FITA Treviso con la regia di Stefano Gasparini, e della villa a tutta la cittadinanza. Se nella mattinata, complice il maltempo, i visitatori sono stati pochi, nel pomeriggio si è assistito a un vero boom di presenze.

Alla fine i visitatori sono stati oltre 1.100, a riprova che questo storico edificio, la sua storia ed il suo meraviglioso parco secolare, costituiscono sempre un motivo di attrazione. "La conferma di questa terza edizione è stata la volontà di fare rete tra amministrazioni, fondazioni, associazioni di varia natura e realtà imprenditoriali del territorio, perché riteniamo che solamente operando in questo modo si possa realmente cambiare le modalità di far cultura. L’edizione 2016 di 'FAI un giro in Villa' si è appena conclusa, che stiamo già progettando i prossimi eventi: tenetevi informati seguendoci su Facebook, Twitter o scrivendoci a faigiovani.treviso@fondoambiente.it che sicuramente ci saranno delle sorprese!".

Rappresentazione-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Lutto a Follina, l'alpino Mario Naibo è andato avanti

  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto e un'automobile: morto un centauro 25enne

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento