Il titolare del bar si distrae, cassa svuotata

L'episodio domenica scorsa in un bar-tabaccheria di Preganziol. L'autore del furto è un pregiudicato di 42 anni, poi raggiunto presso la sua abitazione dai carabinieri: messo alle strette ha ammesso le sue responsabilità

Soldi veri

Approfittando della distrazione del titolare del bar, impegnato nel retrobottega, ha allungato le mani sulla cassa e ha preso qualche centinaio di euro. Ma il proprietario della tabaccheria in cui era avvenuto il colpo lo ha "perdonato" e ritirato la denuncia dopo che l'autore della "spaccata" si è scusato con lui

Il furto è avvenuto nel primo pomeriggio di domenica scorsa, 22 novembre, in un bar-tabaccheria di Preganziol. I carabinieri della stazione di Mogliano Veneto, nell'arco di pochi minuti, hanno identificato e denunciato l'autore, un 42enne del posto, con precedenti. L'uomo deve rispondere di furto aggravato. Il 42enne, in base a quanto ricostruito dai militari, era entrato nel locale e approfittando della momentanea assenza del gestore del bar, impegnato sul retro dell'esercizio, aveva arraffato il contante contenuto nel registratore di cassa, qualche centinaio di euro, allontanandosi poi velocemente a bordo di un'autovettura. I militari, dopo veloci accertamenti, hanno rintracciato poco dopo, presso la sua abitazione, il 42enne. Questi, messo alle strette, ha ammesso le proprie responsabilità. Recuperata una parte della refurtiva. «Ma è finita bene - spiega il signor Livio, titolare dello "Smoke and Coffee" - si è scusato per quello che ha fatto, era decisamente in imbarazzo per la situazione. E io allora ho deciso di ritirare la denuncia».

I carabinieri di Casier hanno denunciato per truffa continuata un 22enne napoletano, con precedenti, che nella scorsa primavera ha convinto ben due vittime ad effettuare bonifici su carte postepay per i seguenti importi: 70 euro da un 54enne di Preganziol per l'acquisto di una racchetta da tennis, 900 euro da un 34enne di Preganziol per la sottoscrizione di un'assicurazione. Racchetta e polizza mai recapitate agli acquirenti.

I carabinieri di One' di Fonte hanno denunciato per detenzione di sostanza stupefacente un 24enne senegalese di San Zenone degli Ezzelini. Il giovane, controllato da una pattuglia, è stato trovato in possesso di quasi 7 grammi di marijuana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Telepass: «Due anni di canone gratuito per i residenti nella Marca»

  • Corre in strada nuda e insanguinata: i residenti chiamano la Polizia

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento