Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Preganziol

Discussione al "Mille Lire" finisce a testate, 35enne a processo

Il litigio era nato per una ballerina che era stata "prenotata". A giudizio è finito Marco Sfriso, 35enne del capoluogo, che avrebbe rotto il naso e un dente ad un giovane

E' finita male la serata "hot" di un gruppo di ragazzi trevigiani al "Mille Lire" di Preganziol. Uno dei giovani infatti è stato aggredito da un "rivale" che pretendeva di aver prenotato la ragazza con cui stavano parlando. Ed è finita con una testata al volto, che ha mandato il ragazzo all'ospedale con un dente e il naso rotto. Per quei fatti è finito a processo Marco Sfriso, 35enne di Treviso, accusato di lesioni aggravate.

L'uomo, che era insieme ad altre quattro persone, tutte facenti parte di un club di appassionati di motociclette, si era avvicinato al tavolo occupato dai giovani. Erano circa le 3.30 del mattina del 13 maggio 2017 quando Sfriso, con fare minaccioso, ha detto: «Allontanati dalla ragazza...non è roba per bambini...siete di bambini di m..., siete delle m...». A quel punto i ragazzi si sono alzati, dirigendosi verso la cassa. Ma il 35enne, che si trovava subito dietro a uno dei giovani, gli avrebbe tirato una testata in pieno volto, provocando la rottura delle ossa nasali e la frattura dell'incisivo al malcapitato.

«I suoi amici -. ha detto oggi la vittima, la cui deposizione è stata ascoltata dal giudice Alberto Fraccalvieri - hanno cercato di convincermi a non sporgere denuncia, ma io l'ho fatto lo stesso. Era ancora dentro al locale quando sono arrivati i carabinieri. L'ho riconosciuto per il giubbetto che portava, con i segni distintivi del club a cui apparteneva». Si torna in aula ad ottobre per la sfilata dei testi della pubblica accusa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discussione al "Mille Lire" finisce a testate, 35enne a processo

TrevisoToday è in caricamento