Centro deserto, doppio assalto dei ladri nella notte

Nel mirino il punto vendita di "Shockabab" e l'osteria "C'era una volta", a Preganziol. Bottino di poche centinaia di euro ma danni molto più ingenti

Sugli assalti indagano i carabinieri

Per un bottino di poche centinaia di euro di fondocassa hanno causato danni per migliaia di euro, mandando in frantumi vetrate e mettendo a soqquadro i locali. Favoriti dalla totale assenza di traffico per le ultime limitazioni presenti nel Dpcm anti-Covid-19 i ladri hanno colpito, nella notte tra giovedì e venerdì, nel centro di Preganziol. A riportare la notizia è stata la Tribuna di Treviso, in edicola oggi, sabato 31 ottobre. A finire nel mirino, tra le 3 e le 4 del mattino circa, sono stati il punto vendita di "Shockebab" (trafugati qui circa 250 euro dalla cassa) e l'osteria "C'era una volta" di Paolo Donzello (bottino di circa 150 euro). La doppia spaccata ha portato a far scattare gli allarmi e di conseguenza all'intervento delle forze dell'ordine. Su questi furti indagano ora i carabinieri di Mogliano Veneto.

«Abbiamo sollevato la questione sicurezza proprio nell’ultimo Consiglio Comunale, nella programmazione del Sindaco e della Giunta è assente qualsivoglia misura di contrasto alla micro criminalità ed al degrado. Fatalmente proprio nei giorni successivi, a riprova di quanto dicevamo, gli episodi di furti si sono moltiplicati, segnalazioni in via Berto ed in via Nievo -commenta Raffaele Freda, capogruppo di Impegno Comune per Preganziol- ricordiamo tutti che a giugno il Sindaco aveva promesso il pugno duro contro chi sporca i parchi cittadini, da allora non è cambiato nulla anzi la cosa si è ripetuta addirittura con maggiore frequenza, allo stesso modo le stazioni cittadine, sia quella di Preganziol che quella di Santrovaso, sono diventate zone critiche. A Preganziol si susseguono senza sosta i furti di bicicletta, ormai siamo alla quotidianità, mentre la stazione di Santrovaso viene utilizzata come una discarica da qualche incivile. Il punto è che l’unione dei servizi di Polizia Locale con Casier e Mogliano ci viene proposto come un risultato di per sé, invece noi i risultati vorremmo misurarli in termini di maggiore presidio e sicurezza del territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento