rotate-mobile
Cronaca Preganziol / Via Gabriele D'Annunzio

Debiti non pagati, colpi di zappa contro l'auto e minacce

Tensione nella tarda mattinata di oggi, 18 ottobre, in via D’Annunzio di Preganziol. I carabinieri di Mogliano arrestano una 51enne albanese. Deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, violazione di domicilio e atti persecutori

Non riusciva a farsi consegnare il denaro di un debito e così ha cercato di farsi giustizia, attaccando a colpi di zappa l'auto del debitore. L'episodio è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, 18 ottobre, a Mogliano Veneto, e ha portato i carabinieri ad arrestare una 51enne di origini albanesi. La donna, poco prima, in via D’Annunzio a Preganziol, dopo aver scavalcato la recinzione dell’abitazione di un residente era passata alle vie di fatto.

La donna infatti, afferrato un attrezzo da giardinaggio, una sorta di zappa con manico in legno della lunghezza di 140 cm circa, ha colpito più volte l'autovettura di proprietà del malcapitato e lo ha poi minacciato pesantemente, costringendolo a rifugiarsi in casa. La donna ha opposto resistenza anche alla pattuglia di militari dell’Arma intervenuta sul posto. I militari sono riusciti alla fine a toglierle di mano l’attrezzo ed a bloccarla. Nessuno è rimasto ferito.

A carico della 51enne sono stati per il momento contestati i reati di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato, violazione di domicilio, atti persecutori (non era la prima volta, infatti, che i militari dell’Arma sono dovuti intervenire per le intemperanze della straniera), minaccia aggravata ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose, è stata trattenuta presso le camere di sicurezza dell’Arma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Debiti non pagati, colpi di zappa contro l'auto e minacce

TrevisoToday è in caricamento