rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Giavera del Montello

Assegnati i premi Ciak Junior: tra i vincitori anche la scuola primaria di Cusignana

L'istituto scolastico trevigiano si è portato a casa il premio della sezione "Video scolastici". Grande successo per la premiazione andata in scena all'auditorium Vivaldi di Jesolo

Dalle ore undici di domenica 11 giugno torna su Canale 5, per quattro domeniche consecutive, “Ciak Junior – Il cinema fatto dai ragazzi”.  Il progetto è stato ideato nel 1989 da Gruppo Alcuni, con l’intento di far conoscere agli studenti come nasce un prodotto audiovisivo. Ogni anno Ciak Junior coinvolge migliaia di studenti delle scuole medie e superiori di tutto il mondo. I ragazzi, supervisionati dai fratelli Francesco e Sergio Manfio (ideatori del progetto e, rispettivamente, produttore esecutivo e regista dei film), sono coinvolti  in tutte le fasi produttive del cortometraggio: dalla scrittura del soggetto alla recitazione, fino alle riprese. 
 
Gli argomenti affrontati dai cortometraggi di Ciak Junior sono i più svariati, e offrono una panoramica di quello che sta più a cuore, preoccupa o diverte i giovani. Nel corso degli anni le tematiche trattate sono state, tra le altre, l’ambiente, la famiglia, il bullismo in tutte le sue forme, la droga, la scuola, il terrorismo e l’amore. In questa edizione i temi che gli studenti italiani hanno portato sullo schermo grazie alla troupe di Ciak Junior sono la nomofobia (termine di recente introduzione, che si riferisce alla paura di non essere raggiungibili al cellulare), il bullismo e la salvaguardia degli antichi mestieri.
 
Domenica 11 giugno si inizia quindi con il corto “BICICLETTE E BULLONI”, realizzato con gli studenti della Scuola secondaria di 1° grado “M. Curzi” di San Benedetto del Tronto. Il soggetto ideato dai giovani marchigiani è una storia a lieto fine, un esempio di come sia possibile combattere il bullismo attraverso il coraggio e la serena determinazione a continuare per la propria strada. Il protagonista è Giacomino, un ragazzo di undici anni che continua ad andare a scuola in bicicletta, nonostante le prese in giro da parte dei compagni e gli atti di vandalismo di Billy, il più arrabbiato dei bulli. La sua tenacia e le sue doti di resilienza sconfiggeranno il bullismo e risveglieranno il cuore assopito dei compagni.

Solo pochi giorni fa c'era stata la cerimonia di consegna dei Premi Ciak Junior ai film realizzati quest’anno in Italia. I 3 gruppi da San Benedetto del Tronto, Sermide e Sant’Antioco hanno portato a casa ben due riconoscimenti. Durante la premiazione, avvenuta all'auditorium Vivaldi di Jesolo Lido, la provincia di Treviso ha avuto un ruolo di primissimo piano dal momento che i film scritti e interpretati dai ragazzi sono stati realizzati e coordinati dalla troupe del Gruppo Alcuni e, nella sezione "Video Scolastici", gli alunni delle classi 1° e 5° della scuola primaria di Cusignana (frazione di Giavera del Montello) si sono aggiudicate il premio "Un salto dai giochi di una volta alle app". Il cortometraggio dei giovanissimi videomaker di Cusignana è un excursus sul modo di divertirsi dei più piccoli, con immagini che ci portano dai giochi di una volta alle più moderne applicazioni digitali che piacciono tanto ai nostri ragazzi iperconnessi. In una serata ricca di emozioni gli studenti hanno scoperto che a rappresentare l’Italia nella parte internazionale del concorso sarà “Un giorno senza”, il cortometraggio su social media e dipendenze digitali ideato dagli studenti di Sermide (in provincia di Mantova) e realizzato in 3 giorni di lavoro insieme alla troupe di Ciak Junior. Il film degli studenti lombardi ha conquistato anche il premio per la Miglior interpretazione femminile. Miglior attore è stato decretato Francesco, che nel film sardo “Mio nonno, uno degli ultimi maestri d’ascia”, interpreta il nipote dell’anziano artigiano. Le giurie di Ciak Junior hanno assegnato a questo cortometraggio anche il premio per il Miglior gruppo di interpreti. Il terzo film girato per questa edizione di Ciak Junior, “Biciclette e bulloni”, che racconta il bullismo, conquista il premio per il Miglior soggetto e il Premio Canale 5 va al giovane presentatore del backstage, reputato simpatico e spigliato. I tre film italiani andranno in onda sulla rete ammiraglia Mediaset a partire dal prossimo 11 giugno alle ore 11 circa, per tre domeniche consecutive. Le immagini con le premiazioni, le interviste ai ragazzi e i momenti salienti del Festival Internazionale Ciak Junior da Jesolo Lido saranno trasmessi domenica 2 luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assegnati i premi Ciak Junior: tra i vincitori anche la scuola primaria di Cusignana

TrevisoToday è in caricamento