rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Conegliano

Conegliano, sindaco e giunta ritirano il premio “Vending sostenibile” per Casa Fenzi

L'assessore Panizzutti: "E' frutto del lavoro di due anni, che ha portato alla creazione nuova occupazione ma anche ceato un legame forte con gli anziani della casa di riposo Fenzi"

CONEGLIANO Ieri a Vicenza è stata premiata l'idea del Comune di Conegliano di instaurare una collaborazione tra pubblico e privato per la gestione di un innovativo bar solidale presso la Casa di Riposo di Conegliano. "Il progetto è nato dall'idea del direttore di Casa Fenzi in forma congiunta con l'Amministrazione comunale con l'obiettivo di offrire da un lato una concreta opportunità di riqualificazione professionale e rimotivazione al lavoro a persone over 40 che vivono in condizioni di difficoltà economica a causa della crisi e dall'altro di attivare un punto di incontro all'interno della struttura per anziani. - spiega l'assessore al progetto giovani Gianbruno Panizzutti - Tale collaborazione è stata favorita da un protocollo d'intesa sottoscritto nel 2016 da Comune di Conegliano, Adiconsum e Confida - delegazione regionale Veneto che prevede tra le varie azioni anche il supporto a progetti di valorizzazione dell'economia solidale da parte delle imprese della distribuzione automatica".

Ieri il sindaco Fabio Chies e la Giunta comunale hanno ritirato il premio “Vending sostenibile” messo in palio da CONFIDA nell’ambito del CRESCO Award promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) per valorizzare e premiare la spinta innovativa dei Comuni italiani in tema di sviluppo sostenibile dei territori. "Un ruolo fondamentale lo ha avuto il nostro progetto giovani, una vera risorsa di creatività e azione per il nostro territorio - spiega l'assessore al progetto giovani Gianbruno Panizzutti - che porta a Casa Fenzi un valore aggiunto non solo perché ha dato lavoro a giovani che non riuscivano a trovare lavoro ma un valore aggiunto per gli anziani di Casa Fenzi. Per la città un concentrato di cose positive".

Partners del progetto sono stati Centro di Risorse “Casa Fenzi” - Conegliano - promotore del progetto - ha messo a disposizione i locali per il punto bar e il personale in tutte le fasi del progetto - Comune di Conegliano - collaborazione alla selezione del personale tramite i Servizi Sociali e il servizio Informacittà-Informagiovani * Service Vending srl - Susegana - presentazione progetto tecnico e realizzazione bar solidale * Dersut Caffè - Conegliano formazione specifica del personale e messa a disposizione di macchine * “Insieme Si Può” Società Cooperativa Sociale - Treviso - partner tecnico in quanto gestore del servizio Informacittà-Informagiovani

Il bar solidale è il primo tassello di un progetto più ampio finalizzato all'apertura della Casa di Riposo alla città e alle sue diverse componenti: associazioni, scuole, giovani e cittadini sensibili. Sono in fase di programmazione eventi, spettacoli, occasioni di intrattenimento aperte agli ospiti, ai familiari e alla cittadinanza. Particolare attenzione verrà destinata alle attività intergenerazionali e di promozione del dialogo tra giovani ed anziani. Una delle principali attività già avviate, riguarda la collaborazione con il progetto "Ricreiamo Conegliano" che si propone di ideare e realizzare giochi, accessori ed arredo utilizzando materiali di recupero. Il progetto, promosso dal Comune di Conegliano, coinvolge aziende, scuole, associazioni, volontari. Gli ospiti di Casa Fenzi con volontari e bambini hanno decorato mobili e sedie con le immagini della loro vita. E' seguita una mostra dei lavori realizzati aperta al pubblico e all'intera cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conegliano, sindaco e giunta ritirano il premio “Vending sostenibile” per Casa Fenzi

TrevisoToday è in caricamento