Adunata dei Fanti a Vittorio Veneto: il programma e i preparativi

Venerdì 25 maggio camminata nel centro storico di Serravalle con alcune rappresentazioni, coordinati dalla regista e scrittrice Norma Follina, di brevi scene, qualche canto e qualche lettura riguardanti la vita ai tempi della guerra

Mercoledì 23 maggio 2018

-  Sacrario di Redipuglia - Onori ai Caduti.
Una delegazione si recherà a Redipuglia ove assieme ai Fanti del Friuli Venezia Giulia

deporrà una Corona al Sacrario.

-  Sacrario di Cima Grappa - Onori ai Caduti (Programma A)

-  ore 9:30 – Ammassamento Cima Grappa

-  ore 10:00 – Inizio cerimonia in ricordo dei Caduti del Sacrario di Cima Grappa

(Deposizione corona d’alloro, Silenzio e Allocuzioni Ufficiali).

-  ore 10:30 – Partenza dei Pellegrini

Da qui inizia il pellegrinaggio “Sulle orme degli Eroi” che da Cima Grappa, avendo come meta Vittorio Veneto, ripercorrerà la linea del fronte dopo la disfatta di Caporetto simboleggiando il viaggio dei Caduti in battaglia verso quel traguardo mai raggiunto.

Da Cima Monte Grappa si segue la dorsale fino al Monte Valderoa, lungo l’Altavia degli Eroi, per poi scendere ad Alano di Piave (la Conca delle Medaglie d’Oro).

Si prosegue seguendo l’alveo del Fiume Piave fino a Nervesa della Battaglia per poi raggiungere Vittorio Veneto.

Giovedì 24 maggio 2018

-  Il gruppo di Fanti, che rinforzerà le proprie fila procedendo verso la meta, depositerà un omaggio floreale in tutti i Sacrari esistenti lungo il percorso intrattenendo alla sera le popolazioni locali con spettacoli sul tema “La Grande Guerra”.

-  Deposizione omaggio floreale al Sacrario Austro-Ungarico di Quero

-  Deposizione omaggio floreale al Sacrario Francese di Pederobba

-  Partenza pellegrinaggio lungo il Fiume Piave

-  Deposizione omaggio floreale al Parco della Memoria all'Isola dei Morti Moriago della Battaglia

-  Deposizione omaggio floreale al Cimitero Militare Inglese di Giavera del Montello

-  Arrivo a Nervesa della Battaglia.
ore 20:30 - Piazzale del Sacrario di Nervesa della Battaglia Serata Storico-Culturale.

Coro Valcavasia "Non prendere dal passato le ceneri, ma il fuoco..." Canti e racconti della “Guera Granda 1915-18” (durata ca. 1h e 30’)

-  Ore 17:00 Conferenza su “Brandolino Brandolini” presso Biblioteca Comunale di Vittorio V.to. tenuta dallo storico e scrittore col. Lorenzo Cadeddu

Venerdì 25 maggio 2018

- Arrivo del pellegrinaggio a Vittorio Veneto
ore 20:30 circa - spettacolo itinerante (vedi Programma B) .

Sabato 26 maggio 2018

-  ore 9:00 Alzabandiera di apertura del Raduno in Piazza del Popolo a Vittorio Veneto.

-  ore 9:30 consegna, da parte dell’Amministrazione Comunale di Vittorio Veneto, della

pergamena attestante la concessione della Cittadinanza Onoraria ai rappresentanti della:

-  Brigata Sassari;

-  5° Reggimento Fanteria Aosta;

-  9° Reggimento Fanteria Bari;

-  82° Reggimento Fanteria Torino.

Al termine della consegna, una delegazione dell’Associazione Nazionale del Fante partirà verso i Sacrari di:

-  Nervesa della Battaglia

-  Fagarè della Battaglia
per onorare i Caduti con deposizione di una corona di alloro.

-  ore 16:00

-  Santa Messa al campo officiata in P.zza del Popolo da S.E. mons. Corrado Pizziolo

Vescovo di Vittorio V.to ed a seguire

-  Inaugurazione e successiva benedizione da parte di S.E. il sig. Vescovo della “Struttura Commemorativa “ in Piazza Medaglie d’Oro, che ricorderà per sempre i “Nostri Eroi” ed il Raduno del centenario.

-  ore 20:30

- Chiuderà la serata il Concerto al Teatro ” Da Ponte” di Vittorio Veneto.

Domenica 27 maggio 2018

-  ore 9:00 Ammassamento

dei Radunisti nelle piazze previste ed in Piazza Foro Boario dove saranno consegnati i materiali (Striscioni Brigate, Insegne Reggimentali e Tricolori) per la composizione dei Gruppi Brigata del 3° Settore.

-  Ore 9:30 Arrivo Autorità - Indirizzo di saluto Onori e saluto alla Bandiera di Guerra

-  ore 10:00 Allocuzioni delle Autorità dal palco posizionato in Piazza del Popolo nel seguente ordine:

-  Presidente del Comitato Organizzatore;

-  Sindaco di Vittorio Veneto;

-  Presidente Associazione Nazionale del Fante;

-  Governatore della regione Veneto;

-  Ministro della Difesa.

Al termine da Piazza Foro Boario partenza della sfilata che percorrerà Via Cavour e Viale Della Vittoria.

Superato il Palco delle Autorità si procede e con una conversione a sinistra si entra in via Rismondo.

Giunti in via Nanetti si svolta a sx sino a giungere in Piazza Medaglie d’Oro.

Superata la nostra “Struttura Commemorativa” termina la sfilata.

-  Ore 13:30 circa cerimonia di chiusura del XXXIV Raduno Commemorativo comprensiva degli Onori finali, consegna della Bandiera del Raduno a Bergamo che organizzerà il XXXV Raduno Nazionale Fanti il 24 maggio 2020.

-  Ore 18:00 Ammainabandiera

(Programma B)

Venerdì 25 maggio, con inizio verso le 20:30, camminata nel centro storico di Serravalle con alcune rappresentazioni da parte di alcuni attori (due/tre persone), coordinati dalla regista e scrittrice Norma Follina, di brevi scene, qualche canto e qualche lettura riguardanti la vita ai tempi della guerra.

La partenza sarà in Piazza Flaminio (1) davanti alla Trattoria Alla Cerva, con una scena iniziale della durata di 30 minuti circa. Poi si proseguirà lungo via Martiri della Libertà per arrivare in Piazza Minucci (2) dove ci sarà un’altra scena più breve. Si prosegue poi per via Martiri della Libertà fino a Piazza Vecellio (3) dove ci sarà un’altra breve scena. Quindi si gira a sinistra in via Pietro Paletta e quindi si gira a destra costeggiando il Meschio.

Si gira ancora a destra a fianco della Chiesa di San Giuseppe per arrivare in Piazza Foro Boario (4) dove ci sarà un canto e una scena un po’ più lunga. Quindi si prosegue per via Cavour (sul lato sinistro della strada) e lungo la via sul lato destro si incontreranno dei figuranti che risalgono il percorso. La sosta successiva sarà in Largo Giovanni Bortolotto (5) dove ci sarà una scena davanti al monumento mentre il pubblico sosterà alla sinistra della strada.

Si prosegue quindi per viale della Vittoria fino a svoltare a destra per via E. Fenderl. In cima alla salita (6) ci sarà una breve scena e poi, poco più avanti vicino alla stazione (magazzini?) (7) un’altra scena un po’ più lunga. Quindi scenderemo nei giardini (8) dove sopra la scalinata ci sarà un altro canto e una breve scena e infine, attraversando viale della Vittoria, giungeremo nella piazza del Municipio (9) per la scena finale.

I preparativi in vista dell’adunata della Fanteria

Di seguito si fornisce un breve riassunto delle principali attività svolte in vista dell’adunata della Fanteria. 

  • Riqualificazione di Piazza delle Medaglie d’Oro in vista dell’inaugurazione della Struttura Commemorativa donata dai Fanti - risistemazione panchine e collocazione materiale informativo Centenario presso stazione autobus urbani - asfaltatura aree centrali;
  • Sistemazione della facciata e del tetto degli uffici comunali e della Sala Consiliare che danno sul lato sud di Piazza del Popolo;  
  • Sistemazione del sottopasso pedonale di San Gottardo;
  • Rifacimento di due gazebo nel parco antistante Piazza del Popolo;
  • Sistemazione di 4 totem informativi con il programma del Centenario in Piazza Giovanni Paolo I, Largo Cavallotti, Piazza Foro Boario, Via Forlanini ingresso ospedale;  
  • Pulizia delle fontane;
  • Pulizia di tutta la rete stradale cittadina e sfalci;
  • Realizzazione a marciapiede di una linea rossa con la colomba simbolo del Centenario per collegare Piazza Medaglie d’Oro al centro “Victoria” al fine di guidare i visitatori;
  • Collocazione di 2.000 piantine sulle aiuole e nel parco antistante Piazza del Popolo;
  • Decorazione della fontana antistante il municipio con un’aiuola che rappresenta la bandiera nazionale;
  • Posizionamento di 500 transenne e di 250 segnali stradali;
  • Rimozione di tutti cestini e sostituzione con contenitori in linea con le esigenze di sicurezza;
  • Imbandieramento dei principali assi viari eseguito con 300 bandiere formato 150x100 cm. e 180 bandiere 70x50 cm;
  • Potatura dei rami più bassi degli alberi lungo Viale della Vittoria, Viale Carducci e Viale Cavour;
  • Sistemazione del ghiaino lungo i controviali di Viale della Vittoria e Viale Cavour;
  • Segnaletica orizzontale nelle aree centrali e in altre aree urbane;

Le attività sopra elencate sono state rese possibili grazie allo sforzo dell’intera struttura comunale che da molti mesi è impegnata in un complesso lavoro di programmazione, realizzazione e gestione delle incombenze collegate al Centenario. L’intera Amministrazione coglie l’occasione per ringraziare quanti, appartenenti e non all’organico del Comune, hanno fattivamente collaborato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è la prima vittima a Treviso: è una donna di 75 anni

  • Lascia un biglietto d'addio poi si toglie la vita a soli 39 anni

  • Malore fatale al lavoro: padre di due bambini muore a 31 anni

  • Trovata morta nella culla a soli 5 mesi: addio alla piccola Azzurra

  • Operaio con febbre alta: «Ero a Vo'». Dipendenti tutti a casa alla "Breton"

  • Coronavirus a Treviso, 12 persone positive al tampone: scatta l'isolamento

Torna su
TrevisoToday è in caricamento