Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Dopo il caldo torrido arriva il maltempo: è stato di allerta

Dichiarato lo stato di allarme tra mercoledì e giovedì per possibili forti temporali. Non si escludono criticità alla rete idrogeologica

TREVISO Prima l’insopportabile afa con le temperature al di sopra della media, poi i temporali. È stato di allerta in Veneto per la situazione meteorologica attesa nella giornata di mercoledì. il Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto, al fine di garantire un monitoraggio costante della situazione e la massima prontezza operativa del Sistema di Protezione Civile, ha decretato, già dal pomeriggio di martedì, ma soprattutto dalle ore 12 di mercoledì e sino alla mattina di giovedì 9 luglio,  lo stato di preallarme nei bacini idrografici “Alto Piave”, “Piave Pedemontano”, “Alto Brenta – Bacchiglione – Alpone”, “Adige – Garda e Monti Lessini”; lo stato di attenzione nei bacini idrografici “Po, Fissero – Tartaro – Canalbianco e Basso Adige”, “Basso Brenta – Bacchiglione e Fratta Gorzone”, “Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna”, “Livenza, Lemene e Tagliamento” 


A far paura sono soprattutto gli improvvisi temporali. Le previsioni meteo, infatti, indicano per martedì possibili locali temporali sulle zone montane e pedemontane con probabilità bassa di qualche fenomeno intenso. Mercoledì fenomeni più diffusi e organizzati, dapprima sulle zone montane/pedemontane e nel pomeriggio/sera anche sulla pianura specie centro-settentrionale, con probabili fenomeni localmente intensi (forti rovesci, forti raffiche di vento, grandinate). E’stato segnalato inoltre che potrebbero crearsi disagi al sistema fognario e lungo la rete idrografica minore e inoltre la possibilità d'innesco di fenomeni franosi superficiali sui versanti e la possibilità di innesco di colate rapide.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il caldo torrido arriva il maltempo: è stato di allerta

TrevisoToday è in caricamento