rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Centro / Piazza Signori

Primo Maggio 2016 a Treviso con lo slogan "Tutti i volti del lavoro"

Manifestazione di Cgil, Cisl e Uil in piazza dei Signori a Treviso alle 10, musica dal vivo con Giorgio Barbarotta, nel pomeriggio la manifestazione di Lotta studentesca

TREVISO “Tutti i volti del lavoro” è lo slogan scelto da Cgil, Cisl e Uil di Treviso per la Festa dei Lavoratori 2016. Il Primo Maggio trevigiano si svolgerà a partire dalle 10.00 in piazza dei Signori con una manifestazione che prevede gli interventi dei segretari generali di Cgil Treviso e Cisl Belluno Treviso, rispettivamente Giacomo Vendrame e Franco Lorenzon, e del segretario della Uilm Uil Treviso Belluno Stefano Bragagnolo, oltre all'intrattenimento musicale proposto dal cantautore trevigiano Giorgio Barbarotta. Il programma della manifestazione è stato presentato questa mattina, mercoledì 27 aprile, nella sede di Treviso della Cgil.

I tanti volti del lavoro sono quelli con cui i lavoratori e le lavoratrici oggi si trovano a doversi confrontare, facendo i conti con la precarizzazione e l'instabilità lavorativa. “Un’instabilità - afferma Giacomo Vendrame, segretario generale della Cgil Treviso - che riscontriamo anche attraverso l’uso sconsiderato e improprio dei voucher. Una crescita esponenziale che coinvolge ogni settore produttivo, compresi turismo, commercio e persino l’industria. È chiaro che si tratta di un modo per sfruttare i lavoratori e precarizzare ancora di più il mercato del lavoro, abbinandoci talvolta anche il fenomeno del sommerso, con tutto quello che un atteggiamento di questo genere comporta. In particolare, la concorrenza sleale rispetto alle aziende che si agiscono correttamente”.

Ma i volti del lavoro sono anche quelli raccontati dalle categorie sindacali e dai rappresentanti dei servizi - Caf e patronati in primis - che saranno presenti in piazza dei Signori con banchetti e gazebo per illustrare alla cittadinanza le proprie attività. “Con lo slogan che abbiamo scelto - spiega Franco Lorenzon, segretario generale della Cisl Belluno Treviso -, accompagnato dall’illustrazione dell’attività quotidiana delle diverse categorie sindacali e del sistema dei servizi, vogliamo evidenziare l'impegno dei sindacati nei luoghi di lavoro e nel territorio, una grande dedizione fatta di risposte concrete a cittadini e lavoratori con problemi altrettanto concreti”.
“Tra i volti del lavoro del Primo Maggio - aggiunge Stefano Bragagnolo, segretario della Uilm Uil Treviso Belluno - ci sono gli interessi che rappresentano e difendono i sindacati dei lavoratori, che sono di carattere collettivo e che in linea di massima dovrebbero coincidere con quelli della nazione, un maggiore sviluppo dell'economia nazionale, l'aumento della produzione, un maggiore arricchimento del Paese e una più giusta ripartizione dei beni prodotti”.
La Questura di Treviso, nonostante le polemiche dei giorni scorsi, ha dato martedì scorso il nullaosta definitivo per lo svolgimento della manifestazione del movimento giovanile “Lotta Studentesca” che si terrà nel pomeriggio del Primo maggio a partire dalle ore 15. Il corteo prenderà avvio dalla stazione ferroviaria di Treviso, proseguirà per corso del popolo, in via Cadorna, proseguirà attraverso piazza Vittoria e farà quindi ritorno nuovamente in piazza Duca D'Aosta.
La manifestazione terminerà, dopo i comizi di rito, tra le ore 16 e le 17 mentre gli organizzatori avevano richiesto che potesse concludersi alle 18. "C'è stato regolare preavviso -dicono in Questura- e non ci sono difficoltà per gestire la manifestazione a livello di ordine pubblico". Il "Corteo contro la disoccupazione giovanile" organizzato dai giovani dell'ultra destra trevigiana aveva già ricevuto la concessione degli appositi permessi anche da parte del Comune di Treviso. "Invitiamo a partecipare alla manifestazione -scrivono i militanti di LS sul loro profilo Facebook- tutti i giovani che abbiano a cuore le sorti del proprio futuro. Chi non ha il coraggio di ribellarsi non ha il diritto di lamentarsi!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo Maggio 2016 a Treviso con lo slogan "Tutti i volti del lavoro"

TrevisoToday è in caricamento