Cronaca

Pro Loco della marca trevigiana: per loro un impegno turistico da grandi numeri

60 eventi legati a prodotti tipici da un milione di visitatori, 6 uffici turistici. Il caso Treviso, oltre 600 partecipanti in meno di 4 mesi alle visite guidate in centro città. Numeri da record per il parco didattico del Livelet a Revine alla riapertura stagionale. Follador: "I turisti vengono qui per la storia, i borghi, i prodotti tipici e noi li sappiamo raccontare"

VALDOBBIADENE Si è tenuto nel weekend a Valdobbiadene l’Assemblea Provinciale di Unpli Treviso, l’unione provinciale che raggruppa 10 Consorzi e 104 Pro Loco locali. Hanno partecipato all’assemblea i delegati delle associazioni per valutare collegialmente i risultati dell’azione comune nell’annualità 2016 e i progetti in campo per l’anno in corso. “Il mondo delle Pro Loco, che rappresento, sta vivendo un’epoca di grande rinnovamento e vivacità. Cominciamo col dire che, lo scorso anno, sono nate due nuove Pro Loco nella Marca (Ponzano e San Giovanni), segno che il volontariato territoriale è ben vivo – spiega il presidente Giovanni Follador – d’altra parte, rivendichiamo con orgoglio di motore delle manifestazioni di tanti paesi, le sagre sono il nostro Dna, ma contemporaneamente dimostriamo di saper fare squadra elevando la qualità di queste manifestazioni storiche, legandole alla promozione del territorio, dei prodotti tipici”.

Unpli Treviso ha fatto scuola, non solo in ambito veneto ma anche nazionale, con le sue rassegne che uniscono in un unico cartellone tanti eventi locali: 17 appuntamenti con Primavera del Prosecco (con taglio del nastro a Col San Martino), altri 8 con Germogli di Primavera (nel fine settimana la tappa a Quinto di Treviso), 13 con Malanotte d’Estate, 8 con Delizie d’Autunno, 12 con Fiori d’Inverno. Quasi sessanta appuntamenti nei 12 mesi: “Se dovessimo dire – prosegue Follador - quante presenze si registrano solo in questi appuntamenti, saremmo sopra il milione di visitatori (solo Primavera del Prosecco ne fa 300mila), con un indotto che è sempre più anche turistico. E allora, bene allo spazio mediatico che si offre a eventi come grandi mostre o concerti con ospiti internazionali, ma attenzione a sottovalutare l’importanza di raccontare il nostro territorio con la voce che gli è propria. Perché i turisti vengono da noi per le colline, i borghi, il prosecco, il radicchio”.

E l’accoglienza turistica è uno dei compiti che, anche in base alla nuova legge regionale, l’Unpli sta gestendo con professionalità: 6 gli IAT- Uffici Turistici - gestiti da personale Pro Loco (Asolo, Conegliano, Oderzo, Aeroporto Canova, Vittorio Veneto e dal primo ottobre Treviso). “All’interno c’è personale che abbiamo formato non soltanto sotto il profilo dell’accoglienza, delle lingue, ma anche del marketing. Ne è un esempio il caso Treviso e il successo riscosso da una iniziativa come le visite guidate, decine di escursioni con percorsi tematici (Treviso Urbs Picta, Treviso città d’acque, Treviso e i suoi artisti) che hanno registrato oltre 600 partecipanti a pagamento, in meno di tre mesi".

"Oppure – spiega ancora il presidente – dei numeri registrati dal Parco del Livelet a Revine che ha appena riaperto, diventato tra i più importanti parchi didattici del Veneto: quasi 10mila studenti ospitati nel 2016 (scuole da tutta la Regione e anche dal Friuli Venezia Giulia), 1.736 ragazzi ai centri estivi, oltre 7mila visitatori. Senza dimenticare lo spirito solidale che appartiene alle Pro Loco, ad esempio, l’iniziativa Frutto di Un sostegno Solidale, con la vendita a novembre delle mele in oltre 200 piazze, ha raccolto oltre 90mila euro”. Nell’assemblea di Unpli ha presentato anche i nuovi impegni sul fronte turistico come La via delle Prealpi con tre percorsi: Massiccio del Grappa, Malghe del Monte Cesen e Foresta della Serenissima. Segnaletica e informazione turistica saranno gestite dalle Pro Loco per un turismo in forte espansione e rivolto a trekking, bicicletta, escursioni a cavallo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro Loco della marca trevigiana: per loro un impegno turistico da grandi numeri

TrevisoToday è in caricamento