Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Centro / Via Sant'Agostino

Bordello di Treviso: testimoni al processo alla maitresse, lei non c'è

In aula a raccontare la loro versione sul caso di via Sant'Agostino, una delle ragazze e cinque clienti. A febbraio 2014 ci sarà la sentenza

Si torna a parlare del bordello di Treviso. La vicenda di B.Z., 63enne di Sacile accusata di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, è tornata in aula con una sfilata di testimoni.

Assente la maitresse trevigiana, mentre hanno raccontato la loro versione dei fatti una delle ragazze che ricevevano i clienti nell'appartamento di via Sant'Agostino e cinque dei frequentatori.

La giovane, 28 anni, ha confermato di essersi prostituita tra le mura dell'immobile, ma ha negato di aver ceduto i ricavi alla 63enne e di essere stata da lei costretta a vendersi.

Il caso era stato portato alla ribalta nell'aprile 2010 da un servizio della trasmissione televisiva "Le Iene", proiettato anche in aula dopo l'audizione delle testimonianze. A quasi quattro anni dallo scandalo, la vicenda si chiuderà a febbraio 2014 con la sentenza a carico della maitresse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bordello di Treviso: testimoni al processo alla maitresse, lei non c'è
TrevisoToday è in caricamento