Delitto di Conegliano, co-autore è stato condannato all’ergastolo

L'imputato era stato accusato di aver ucciso Eliseo David, pensionato 72enne di Conegliano, nel settembre 2010, insieme ad altre persone

Nessuna possibilità, G.G., accusato di aver ucciso Eliseo David, un pensionato di 72 anni di Conegliano, è stato ritenuto colpevole dalla Corte di Appello di Venezia e condannato all’ergastolo.

La pena prevede l’isolamento diurno per ben sei mesi.

Il delitto avvenne nel settembre 2010, quando il pensionato di Campolongo di Conegliano fu narcotizzato e ammazzato nella sua abitazione.

Il colpevole, che risiedeva a Visnà di Vazzola, è stato considerato co-autore nell’omicidio, i coimputati infatti sono stati condannati tutti: L.D.N. a 18 anni di carcere, I.M. 16 anni, M.D.G. a due anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È probabile che G.G., insieme al suo legale faccia ricorso in Cassazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

  • Lutto per lo scoutismo trevigiano: malore improvviso stronca Mario Favaretto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento