menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Molestie su un bimbo di 10 anni nel pulmino, finisce a processo

Un uomo residente nel Montebellunese, autista di un minibus di una società calcistica, secondo l'accusa avrebbe molestato un baby calciatore

MONTEBELLUNA — Violenza sessuale su minore. Di questa pesantissima accusa dovrà rispondere l’autista di un pulmino che secondo le accuse avrebbe molestato un ragazzino di ritorno da un allenamento di calcio. L’uomo, un residente nel Montebellunese, è difeso dall’avvocato Andrea Zambon che aveva chiesto il patteggiamento a un anno e quattro mesi. La richiesta del legale, però, è stata negata.

Secondo l’accusa, come scrive la stampa locale, l’uomo, autista di un mezzo di una società calcistica, avrebbe messo in atto delle molestie nei confronti di un bambino di dieci anni proprio all’interno del veicolo. Il processo si aprirà il 1 ottobre. L’inchiesta era partita in seguito alle segnalazioni di alcuni genitori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento