rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Veneto Banca, nulla di fatto alla terza udienza preliminare

Il Gup Piera De Stefani ha rinviato a lunedì 14 marzo la decisione sulle due richieste presentate dalla difesa per l'ammissibilità degli azionisti pre-2012 e per chi aveva già ottenuto i ristori

Si è conclusa con un nulla di fatto la terza udienza preliminare del processo Veneto Banca in tribunale a Treviso. Il Gup Piera De Stefani ha rinviato la decisione su due richieste presentate dalla difesa a lunedì 14 marzo.

I legali difensori avevano chiesto di escludere dalle parti civili i risparmiatori che avevano comprato azioni prima del 2012 (data d'inizio reato del secondo capo di imputazione) e di escludere anche i risparmiatori che avevano già ricevuto i ristori. Sul secondo punto, De Stefani ha detto di essere in attesa della lista da parte della Procura. Sulla prima richiesta si è invece messa in riserva. Il verdetto sulle due richieste non arriverà dunque prima di metà mese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veneto Banca, nulla di fatto alla terza udienza preliminare

TrevisoToday è in caricamento