Cronaca

Gruppo di clandestini scaricato da un camion a Cessalto

Provengono da Afghanistan e Pakistan, una trentina sono stati visti vagare tra Cessalto e Ceggia e sono stati portati in una scuola per le identificazioni

Una delle foto scattate dai passanti (Fonte Facebook)

CESSALTO Hanno viaggiato a lungo, probabilmente attraversando i Balcani, e sono stati "scaricati" a Cessalto, all'altezza del casello autostradale. Circa in trenta sono stati rintracciati a Ceggia, nel Veneziano, e portati temporaneamente in una scuola del luogo per procedere con le operazioni di identificazione, ma allo stato attuale non è ancora chiaro se alcuni di loro si siano incamminati a piedi nella direzione opposta, in territorio trevigiano. 

Questa è solo una parte del viaggio di una trentina di clandestini provenienti dall'Afghanistan e dal Pakistan che sono stati visti vagare mercoledì pomeriggio per le vie di Cessalto e di Ceggia. Secondo quanto hanno riferito i carabinieri, gli stranieri avrebbero camminato a lungo dopo essere stati lasciati da un autotrasportatore lungo l'autostrada A4, in una piazzola di sosta vicina al casello autostradale. Sono in corso indagini, infatti, per risalire al conducente del camion che li ha illegalmente portati in Italia. 

Al momento quelli rintracciati sono una trentina, ma si pensa che possano essere di più. Sono in corso le operazioni di identificazione per capire lo status di queste persone, al momento ospitate in un istituto scolastico di Ceggia, dove saranno sottoposte anche ad accertamenti sanitari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo di clandestini scaricato da un camion a Cessalto

TrevisoToday è in caricamento