Progetto “Gas: Giovani – Attivi - Solidali”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

È stato approvato e finanziato dalla Regione Veneto il progetto "GAS Giovani Attivi Solidali" presentato dal Comune di Conegliano in collaborazione con l'Area Coneglianese dei 12 Comuni del Progetto Giovani. I partecipanti saranno gli studenti frequentanti le classi 2^, 3^ e 4^ delle scuole convenzionate con il comune: IPSIA "Pittoni", IISS "M. Fanno", ITIS "Galilei e ISISS "Cerletti" che potranno svolgere un servizio civico presso i Servizi sociali comunali, il Servizio manutenzioni collaborando con gli operai comunali, i Servizi socio-educativi (Progetto Giovani, Informagiovani, Ludoteca, Sala Lettura), la Casa di Riposo Fenzi e il Centro Diurno "Punto a capo". Questa edizione prevede anche un laboratorio dove chi vorrà potrà partecipare ad un corso per imparare a rigenerare i Personal Computer per poi donarli alle scuole primarie e secondarie di primo grado per potenziare le aule di informatica. I Personal Computer da rigenerare arriveranno dalle dismissioni che alcuni enti effettuano per l'aggiornamento sistematico dei propri parchi macchine. Proprio in questi giorni stiamo inviando le lettere per tali richieste. Il progetto è stato ideato dal Progetto Giovani di Conegliano in collaborazione con gli studenti Rappresentanti d'Istituto e della Consulta delle scuole aderenti e su indicazione degli studenti partecipanti al Consiglio Comunale con i Ragazzi. Parte delle ore impiegate per questi servizi resi alla comunità saranno ricompensate con un voucher, grazie al contributo regionale.

"Si tratta di un'esperienza ad alta valenza formativa ed educativa che abbiamo già sperimentato con successo e che ha visto la partecipazione e l'impegno di molti giovani spesso alla prima esperienza di "lavoro", spiega l'assessore Gianbruno Panizzutti - che continua - è una palestra di socialità che favorisce l'incontro dei giovani con anziani e disabili e offre l'occasione per conoscere i tanti problemi che una comunità deve quotidianamente affrontare. La presenza in questa edizione del laboratorio di rigenerazione dei computer usati è un valore aggiunto che, oltre a prevedere un corso di estrema attualità, contempla anche quanto richiesto con forza dagli alunni nell'ultimo Consiglio Comunale con i Ragazzi, e cioè l'impegno da parte degli alunni più grandi nell'aiutare i propri compagni più piccoli, un perfetto esempio di 'Cittadinanza Attiva'".

Gianbruno Panizzutti
ass. Politiche Giovanili - Pubblica Istruzione - Informatizzazione - Comune di Conegliano

Torna su
TrevisoToday è in caricamento