rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cronaca Centro / Piazza dei Signori, 10

Progetto "Scrivere è un gioco da ragazzi": al Premio Comisso premiati i giovani autori

La premiazione è avvenuta nel corso della finale del XXXVI concorso di letteratura trevigiano. Il tema era il 'conflitto', il tutto all'interno di un progetto di scrittura creativa

TREVISO Il 7 ottobre, nel corso della finale del XXXVI Premio Comisso che ha votato i vincitori delle sezioni Narrativa e Biografia, sono stati premiati anche i giovani vincitori del concorso sul tema del ‘conflitto’, legato al progetto di scrittura creativa ‘Scrivere è un gioco da ragazzi’, promosso dall’Associazione Amici di Comisso e realizzato tra aprile e giugno in tre Licei, il Canova di Treviso, il Giorgione di Castelfranco Veneto e il Marconi di Conegliano. L’iniziativa ha ricevuto il contributo di Cassa di Risparmio del Veneto e ha coinvolto circa 60 studenti.

Prima classificata è stata Teresa Tonini (con il racconto Amen), seconda Alessia Danieli (Il credo di un soldato), terzo Diego Boin (Il giusto giustiziato). Menzioni speciali sono andate ad Aurora Gasparello (Un soldato senza divisa), Eleonora Rossato (La memoria va in guerra),  Luisa Tonon (Il prossimo), Eleonora Furlan (L’impronta), Veronica Scandiuzzi (Mamma che cos'è la guerra), Giacomo Vian (Il test), Daniela Tomasella (Non parlarne mai). A premiare i giovani studenti il Presidente dell’Associazione Amici di Comisso, Ennio Bianco, e il Presidente di Cassa di Risparmio del Veneto, Gilberto Muraro.

Con il progetto, l’Associazione Amici di Comisso ha consegnato 20 copie di Giorni di Guerra, tra le opere più note di Giovanni Comisso e di particolare interesse per la narrazione del periodo storico e del territorio. I docenti di materie letterarie sono stati invitati ad introdurre la figura e l’opera di Giovanni Comisso e a far leggere l’opera. In ogni scuola si è svolto un corso di scrittura creativa, tenuto da esperti, con esperienza anche come scrittori o critici: sono stati Antonio Bortoluzzi, Isabella Panfido e Alessandro Cinquegrani. Al termine, il concorso con racconti brevi, al quale sono stati invitati gli studenti partecipanti. La giuria è stata formata dagli stessi studenti che hanno potuto valutare i racconti inviati, tranne quelli della propria scuola. Le prime due classificate, Teresa Tonini e Alessia Danieli saranno parte della Grande Giuria dell’edizione 2018 del  Premio Comisso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto "Scrivere è un gioco da ragazzi": al Premio Comisso premiati i giovani autori

TrevisoToday è in caricamento