Cronaca

Gravi inadempienze, risolto dall'Ulss 2 il contratto con "Progetto Vita"

Per fornire la massima tutela ai dipendenti sarà richiesto alla coop subentrante di procedere al “riassorbimento” dei lavoratori che attualmente garantiscono il servizio nel Distretto di Pieve di Soligo

PIEVE DI SOLIGO Servizio di assistenza scolastica per gli alunni con disabilità nel distretto di Pieve di Soligo: l’Ulss 2 ha deciso di risolvere anticipatamente, con decorrenza 1 luglio 2017,  il contratto vigente con la cooperativa “Progetto Vita Onlus” di Sondrio. La risoluzione del contratto è motivata dalle ripetute inadempienze e violazioni del contratto d’appalto da parte della coop.

Per garantire la continuità del servizio di assistenza scolastica per gli alunni con disabilità nel territorio dell’ex Ulss 7, l’azienda socio sanitaria, a seguito della risoluzione del contratto con “Progetto Vita”, ha deciso di estendere al Distretto di Pieve di Soligo, fino alla naturale scadenza prevista per il 31 agosto 2018, il contratto vigente con la cooperativa che fornisce il  servizio nel Distretto di Treviso.

L’Ulss, al fine di fornire la massima tutela ai dipendenti di “Progetto Vita” ha chiesto alla coop subentrante di procedere al “riassorbimento” dei lavoratori che attualmente garantiscono il servizio nel Distretto di Pieve di Soligo e, dall’altro. L’Azienda ha, inoltre, dato mandato ai propri legali di chiedere il dissequestro dei crediti di “Progetto Vita” presso l’Ulss, al fine di poter procedere a liquidare, in sostituzione della coop, le spettanze economiche ai lavoratori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravi inadempienze, risolto dall'Ulss 2 il contratto con "Progetto Vita"

TrevisoToday è in caricamento